Cookie Consent by Official Cookie Consent Luke Scintu: storia
Visualizzazione post con etichetta storia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta storia. Mostra tutti i post

domenica 30 maggio 2021

1709: L'INVERNO più FREDDO della storia d'Europa

 


Vi è stato un tempo che la gente in Europa patì un freddo insopportabile, quell'anno fu il 1709, ricordato come l'inverno più rigido della storia del Vecchio Continente.

I racconti dell'epoca ci narrano che il grande freddo glaciale cominciò il 5 gennaio, alla vigilia dell'Epifania del 1709. Il 6 gennaio, l'Europa e gran parte del bacino del Mediterraneo si svegliò sotto una spessa coltre di ghiaccio, che si mantenne per diversi mesi. Stranamente ne restò esclusa dall'ondata di gelo la Scandinavia e parte della Turchia.

In poco tempo si gelò tutto quanto: fontane; piccoli e grandi laghi e pozzi. L'ondata eccezionale del freddo polare è inusuale in alcune regioni, per cui è da ricercare ai mutamenti climatici, e eventi dell'epoca, quali l'eruzione di alcuni vulcani in anni precedenti: tra cui quello di Santorini, in Grecia, il Vesuvio, il Fuji in Giappone e il Teide di Tenerife.

Cadde talmente tanta di quella neve che non si poteva uscir di casa. I tetti delle case cedettero sotto il peso insostenibile di quell'ammasso di ghiaccio. I porti italiani e del mediterraneo furono inaccessibili, non riuscendo le persone a reperire i beni di prima necessità. Come se non bastasse, scarseggiava la legna da ardere, i meno ricchi iniziarono a bruciare i mobili di casa per scaldarsi.

Il grande gelo per certi versi non risparmiò neanche i nobili. Elisabetta Carlotta del Palatinato, duchessa d’Orléans, cognata del re Luigi XIV, scrisse a un suo parente a Hannover, raccontandogli di quel freddo così insopportabile che quotidianamente pativa. Per avere un pò di tepore, disse di essere costretta a rimanere tutto il tempo di fronte a un grande fuoco, coprendosi le spalle con una pelliccia. 

Anche la situazione per gli animali e piante fu drammatica: morirono i pesci nei fiumi e migliaia di uccelli.

ANNO 1709: EPIDEMIA E FAME

Il freddo e la fame favorirono le epidemie, in particolare le malattie bronco - polmonari. A Roma sfociò una vera epidemia, per poi diffondersi in quasi tutta l'Europa. Inoltre, nell'impero ottomano arrivò la peste.

La carestia lasciò scenari desolanti: campagne spettrali senza più raccolti. Nelle città, ancora peggio: la gente moriva di fame nelle strade. La fame e la sopravvivenza generò atti di violenza. Dei gruppi di contadini si riunivano e assalivano panetterie e convogli di grano diretti nelle città. Il grande freddo causò ben 1 milione di morti sui 22 milioni totali in tutta Europa.

A seguire ecco alcune delle temperature registrate nell'inverno del 1709:

  • A Roma tra il 6 e il 24 gennaio nevicò 13 volte, si registrarono temperature al di sotto degli zero gradi;
  • In Pianura Padana cadde 1 metro e mezzo di neve; 
  • A Parigi −23,1 °C e per 10 giorni non si salì mai sopra −10 °C con minime sui −20 °C;
  • A Venezia −17,5°con forte bora;
  • A Berlino −29,4 °C e nelle campagne intorno −35 °C.

martedì 13 marzo 2018

Olive Oatman: la prima donna americana con un tatuaggio



La conquista del vecchio West ha sempre affascinato intere generazioni, sopratutto grazie a cult movie, racconti e libri. Di solito i protagonisti sono sempre pistoleri, sceriffi e indiani, in poche circostanze vengono citate le donne. Eppure, in questo post la protagonista è proprio una donna Olive Oatman, la prima occidentale ad avere un tatuaggio; ma andiamo per gradi.

OLIVE OATMAN: LA DONNA DAL TATUAGGIO BLU

Nel 1850 la famiglia di Olive decise di aggregarsi alla carovana guidata da J.C.  Brewster, diretta in California. Giunti nel New Mexico, gli Oatman abbandonarono presto la compagnia perché si resero conto che il paese non era adatto con i loro progetti e religione che professavano, quella Mormone. Lungo il cammino verso l'unico sentiero percorribile di Maricopa Wells furono attaccati dalla tribù indiana dei Yavapai 'popolo del sole'. Presto tutta la famiglia fu massacrata, eccetto un figlio Lorenzo di 15 anni, Olive 14 anni e Mary Ann di 7 anni. Gli indigeni decisero di portare con loro le due sorelle a 80 miglia di distanza dal luogo del massacro.

Dopo circa un anno di permanenza con i Yavapais, le sorelle furono vendute ad un altro gruppo di indiani  i Mohave, che risiedevano in una località oggi chiamata Needles (California). Adottate dal capotribù, furono ben volute sia dalla moglie che da sua figlia. Purtroppo durante un tremendo periodo di siccità, la tribù subì molte perdite tra cui quelle della sorella più piccola di Olive. Dopo qualche anno, Olive sposò un indiano di nome Mojave, da cui ebbe due figli. Come da tradizione sia uomini che donne dovevano tatuarsi vari parti del corpo, utilizzando una polvere di pietre blu, poiché chiunque si fosse presentato senza alcun tatuaggio nel viso, non avrebbe potuto accedere alla terra dei morti 'Sil'aid'.

Dopo molti anni Olive fu ritrovata da un messaggero indiano che lavorava per conto dei soldati americani presenti presso Fort Yuma. Al suo arrivo, la ragazza scoprì che il fratello era vivo e non aveva mai smesso di cercarla. A causa di tutti quegli anni assieme agli indiani, Olive dimenticò l'inglese e ci volle qualche anno per tornare a imparare la sua prima lingua. Nel 1857 fu data in sposa a un allevatore, un certo John B. Fairchild, è nello stesso anno fu scritto un libro che raccontava la sua storia. Morì all'inizi del 1900 all'età 65 anni per un attacco di cuore. 

lunedì 2 ottobre 2017

I soldati mercenari più terribili della storia



A scuola avremo di certo sentito parlare dei soldati mercenari, chiamati comunemente come soldati di ventura. Volendo dare una definizione: il soldato di ventura era una persona che prendeva parte a un conflitto in cambio di un compenso economico, ma vedeva di buon occhio anche lasciti di possedimenti terrieri da parte di un nobile o sovrano. La loro comparsa risale a migliaia di anni prima di Cristo: tra i primi che vengono citati i Shardana (antichi sardi) che servirono in Egitto nel 1300 a.C il Faraone Ramesse II. Anche i greci per affermare il loro dominio, si appoggiarono a questi uomini armati, divenendo a loro volta soldati di venturache combatterono sotto il comando di Ciro il Giovane di Persia. Nel Medioevo, l'utilizzo dei mercenari era molto comune, chiamati comunemente come compagnie di ventura. Presso la Corte bizantina a partire dall'Alto Medioevo troviamo le Guardie Variche di origine scandinava. Alcuni secoli più tardi dobbiamo ricordare i Lanzichenecchi: truppe mercenarie che nel 1527 saccheggiarono Roma.

I soldati Mercenari più terribili della Storia 

1) Shardana: I Shardana furono citati dalle fonti egizie dell II millennio a.c, la loro collocazione è identificata con gli antichi sardi (protosardi). È bene chiarire che dalle attestazioni più antiche, i Shardana probabilmente si chiamavano Sherden o Sereden. Un'iscrizione di Ramsen attesta le loro incursioni e pericolo costante nelle coste egizie. Lo stesso faraone successivamente arruolò questi pirati come guardia personale.
2) Gallowglass: Guerrieri d'élite dei clan norvegesi -gaelici, risiedevano nelle isole occidentali scozzesi e dell'Higlands. Guerriglieri mercenari temibili per la loro ferocia venivano assodati dai signori irlandesi per lotte contro altri clan. Il flusso dei mercenari in Irlanda divenne una tale minaccia che la regina d'Inghilterra Elisabetta I prese delle misure: nel 1571, circa 700 di loro furono giustiziati.

3) Lanzichenecchi: Forse tra i soldati mercenari più famosi della storia, i Lanzichenecchi venivano arruolati dai Legionari Tedeschi del Sacro Romano Impero. Essi divennero famosi per la loro crudeltà che mostravano contro il nemico e abilità tattica. Tre le loro migliori gesta, il sacco di Roma del 1527 ordinato dall'imperatore Carlo V, che di fatto segnò la fine degli splendori dell'epoca rinascimentale in Italia. I lanzichenecchi, in maggioranza luterani, furono spinti nella loro gesta anche dall'odio verso Roma che consideravano corrotta e papista. Il loro fine era sempre il denaro, in base al ruolo coperto veniva definita la paga tra soldo e doppiosoldo, quest'ultimi erano stati allenati a combattere in prima linea.


4) Mercenari Svizzeri: Apparvero nel Medioevo nel XVI secolo, ed erano delle truppe di fanteria elvetica. Grazie al loro nuovo modo di combattere e all'uso di armi da fuoco segnarono la fine della cavalleria medievale. Il motivo per cui i soldati mercenari si svilupparono sopratutto nei cantoni svizzeri di montagna, è da ricercarsi alla loro grande povertà. I mercenari svizzeri combattevano in quadrati massicci, che ricordavano la falange greca, armati di picca, opponendosi come ricci agli attacchi della cavalleria che nulla poteva.

5) Guardie Variaghe: Guardia reale dell'imperatore bizantino, composta da mercenari norvegesi, svedesi, ma per la maggior parte russi. Tra i soldati più famosi, il futuro re di Norvegia Harald III, che si distinse in diciotto battaglie in terra di Costantinopoli. Durante il suo servizio si scontro contro gli arabi in Sicilia 

martedì 19 settembre 2017

10 tecnologie antiche indispensabili

Esistono delle tecnologie che apparentemente sembrano essere state scoperte ai nostri tempi, invece risalgono a migliaia di anni, poi migliorate dall'uomo. Ma quali sono queste tecnologie nate prima del Medioevo e dello stesso Impero Romano? 

10 invenzioni tecnologiche che risalgano a migliaia di anni fa

1) Vita Idraulica di Archimede: Attribuito proprio ad Archimede nel 287 a.C, è utilizzato per sollevare un liquido o un materiale granulare o per sfruttare l'energia cinetica associata alla discesa del fluido lungo tale dispositivo.

2) Impianto Idraulico: Probabilmente senza questa scoperta, la civiltà sarebbe ancora agli albori. I primi impieghi della forza dell'acqua risalgono alla Mesopotamia e all'Egitto.

3) Scrittura: Sembra scontato inserire la scrittura in questo elenco, eppure è un atto doveroso: dall'uomo primitivo e i graffiti, che hanno portato al papiro egiziano, per poi arrivare ai manoscritti medievali fino alla stampa.

4) Lacci delle scarpe o stringa: Altra invenzione direi 'geniale'. Difficile determinare con esattezza la sua origine, ma una testimonianza sull'oro uso in Età del Bronzo grazie al ritrovamento di Ötzi, la mummia del Similaun che portava un paio di calzature in cuoio chiuse da un laccio o da stringhe dello stesso materiale.

5) Contachilometri- Odometro: Può sembrare assurdo ma l'odometro è una macchina ideata nell'antica Roma, per misurare la distanza percorsa su una via terrestre mediante i giri di una ruota.

6) Ruota: Secondo alcuni studiosi la ruota è nata in Mesopotamia nel V millennio a.C. Le prime ruote erano dei rudimentali dischi in legno con un foro in mezzo per l'asse, come quelle rappresentate nello Stendardo di Ur (XXV secolo a.C.).

7) Orologio: Il bisogno per l'uomo di misurare il trascorrere del tempo è una necessita che si perde nella notte dei tempi. Il primo orologio costruito fu la Meridiania, un orologio solare.

8) Mulino ad acqua: L'uso del mulino ad acqua, attestato nel Vecchio Continente fin da tempi molto antichi.

9) Calcestruzzo: In latino era denominato come opus caementicium e ha reso possibile la costruzioni di milioni di opere e strutture.

10) Medicina: Sebbene la medicina ha avuto la sua massima efficacia con la scoperta dell'antibiotico, i primi Greci sono stati i precursori permettendo alla medicina moderna di svilupparsi.

Se questo articolo ti è sembrato utile, condividilo!

venerdì 30 gennaio 2015

5000 anni di storia dell'umanità, raccontati in 27 modi per non farti annoiare

Senza la scrittura non saremo in grado neppure di conoscere 5000 anni di storia dell'umanità. Un granello di sabbia paragonato alla vita della terra. Ovviamente dal 5999 addietro c'è un buco gigantesco  un mistero che nessuno riesce a spiegare, o meglio: gli storici ( forse cattolici) non ci vogliono rivelare. Ma poi perché? Dateci una spiegazione, c'è qualcuno che ha deciso questo? Avrei voglia di inventare una macchina del tempo, ma è più facile che l'uomo riuscirà ad arrivare nel futuro che vedere il passato. È quasi appurato ormai di come la civiltà umana aveva già una sua precisa dimensione molto prima del 5000. Interi tomi di storia ci raccontano menzogne, ci sono prove scientifiche di antiche civiltà padroni di tecnologie avanzate. Strutture vecchie anche 20.000 anni. 5000 anni di storia dell'umanità raccontati in 27 modi per non farti annoiare

1) L'uomo è stato cacciatore e agricoltore per il 99% della storia. L'1% c'è lo siamo mangiato noi di Facebook.

2) L'uomo moderno è più alto di 4 centimetri e più pesante rispetto a quelli che hanno combattuto la Prima Guerra Mondiale. Deve essere perché non esistevano ancora le Pringles.

3) In 5000 anni di storia dell'umanità, è stata stata debellata una sola malattia: il vaiolo.

4) Quando Cristoforo Colombo scoprì l'America il continente era già abitato da 90 milioni di persone ( 1/3 di tutta la popolazione mondiale).

5) Leif Erikson sbarcò nel Nord America, quasi 500 anni prima di Colombo.

6) Di cosa ci lamentiamo stiamo vivendo il periodo più pacifico della storia umana. 

7) La guerra in Afghanistan è la guerra più lunga della storia statunitense

8) Non è vero che Napoleone era basso, in verità era più alto della media francese dell'epoca.

9) Nel 536 D.C, si verificò uno strano episodio una nuvola di polvere oscurò il sole per un anno, portando carestia e malattia in tutto il mondo.

10) In 5000 anni di storia dell'umanità sono morti circa 100 miliardi di persone

11) L'eruzione del Krakatoa nel 1883 è stato il suono più forte nella storia, si è sentito a 4800 km distanza.

12) Hitler è stato il primo uomo della storia a volere una campagna antifumo.

13) Il matrimonio interrazziale è stato vietato negli Stati Uniti per gran parte della sua storia: 1776-1967.

14) Armageddon (Har Megiddo) è  stato teatro di numerose battaglie storiche, l'ultima nel 1918.

15) Le piramidi sono state costruite da operai pagati, non da schiavi. Questo è un mito da Erodoto, storico greco.

16) Il generale messicano generale Santa Anna ha avuto un funerale di stato per la sua gamba amputata

17) Nell'era glaciale i britanni usavano dei teschi umani come coppe.

18) Prima di diventare pontefice Papa Pio II ha scritto un libro erotico intitolato '' Il racconto dei due amanti''.

19)  Il primo incidente d'auto è avvenuto in Ohio nel 1891.

20) L'antica democrazia greca durò solo 185 anni.

21) La chiesa cattolica aveva messo sotto processo un Papa morto

22) Dal 1814 al 1830, la bandiera del Regno di Francia era semplicemente di colore bianco.

23) L'aspettativa di vita nell'antica Roma era da 20 a 30 anni.

24) Il Natale era illegale negli Stati Uniti fino al 1836 in quanto considerato un antica festa pagana

25) Oltre un milione di europei sono stati catturati e venduti come schiavi nel Nord Africa tra il 1530 e il 1780. Lo sapevate?

26) Nel 1212 ,30.000 bambini hanno preso parte a una crociata per Gerusalemme. La maggior parte sono morti nel viaggio o sono stati venduti come schiavi.

27) Gli Aztechi sacrificavano l'1% della popolazione ogni anno,  circa 250.000 persone.

Se ti è piaciuto il post fai G+ e condividilo su Facebook e twitter.

martedì 27 gennaio 2015

10 film per non dimenticare la Shoah

Impossibile dimenticare. Su Twitter una delle tendenze è#GiornatadellaMemoria. L'Italia come ha detto il Premier onora la Shoah a 70 anni dall'orrore dei lager. Ovviamente è importante non cadere nel banale. Libri, filmati e documentari devono rimanere testimoni anche negli anni futuri per le nuove generazioni. Un'occasione in più per segnalarvi 10 film per non dimenticare la Shoah

1) Il bambino con il pigiama a righe - I bambini all'inizio non conosco l'odio verso un'altra cultura e religione. Sono i grandi ad insegnarli il disprezzo e vedere la differenza verso un altro bambino. Questo è un po il riassunto del film, che vede come protagonista Bruno figlio di un ufficiale nazista giocare con un suo coetaneo al di la di quel filo spinato.

2) La vita bella - Potrei cadere nel banale, perché abbiamo parlato abbondantemente del capolavoro di Benigni. Quindi mi limito a dire grazie.

3) Shoah - Dieci ore di documentario che non vorresti vedere, ma è indispensabile armarsi di coraggio.

4) Il servo ungherese - Quando la cultura e l'amore per l'arte avvicina due razze differenti: ebrei e nazisti

5) Schindler List - Schiavi del lavoro, poi salvati dallo stesso padrone dall'inferno dei lager.

6) Senza destino -  Il titolo è emblematico. Può un altro uomo decidere il destino di un suo simile? La storia sembra essere favorevole a questo gioco di potere, poiché solo con la paura un uomo domina un altro.

7) Karol - Non so perché ho voluto inserirlo in questa lista, però è importante conoscere Giovanni Paolo II che in prima persona conobbe la devastazione del  nazismo.

8) La Rosa Bianca - Non tutti i tedeschi erano d'accordo con il Terzo Reich. La Rosa Bianca era un'associazione di studenti che cercava una Germania diversa.

9) Volevo solo vivere - Vivere il diritto che ogni uomo acquista anche prima di venire al mondo. Documentario di Mimmo Calopestri.

10) Il Pianista - La musica senza barriere.

venerdì 23 gennaio 2015

10 differenze tra Cavalieri Teutonici e Templari

L'ordine dei Cavalieri Teutonici era abbastanza simile a quello di altri cavalieri gerosolimitani. Ad ogni modo ci sono delle evidenti differenze con quello dei Templari. È proprio questo il tema del post: cercare di capire quali diversità c'erano tra i due ordini.

Prima di continuare ti chiedo di condividere il mio articolo se è di tuo interesse:)

10 Differenze sostanziali tra Cavalieri Teutonici e Templari

1) Nobili - L'ordine era riservato solo a nobili germanici, mentre nell'organizzazione templare potevano entrare cavalieri e nobili da ogni parte d'Europa purché di fede cristiana

2) Diplomazia -  I Teutonici cercarono sempre di installare un dialogo con la cultura islamica grazie a delle basi internazionali. Anzi, prima di impugnare le spade avevano intrapreso dei rapporti diplomatici con lo stesso Medio Oriente. Al contrario i Templari: vedevano i musulmani come il male da sconfiggere.

3) Tedeschi associati -L'Ordine Teutonico era dichiaratamente schierato e appoggiava gli interessi degli Imperatori germanici del Sacro Romano Impero. I Templari nell'aspetto politico cercavano di rimanere neutrali, il loro scopo era ben altro '' difendere i luoghi santi e i pellegrini depredati dagli islamici''.

4) Campo d'azione -Un'altra differenza tra i due ordini fu questa:  i Teutonici non si limitavano ad azioni militari unicamente in Medio Oriente, l'ordine portò soccorso ai fedeli cristiani anche nel nord Europa combattendo le popolazioni baltiche e prussiane ancora pagane.

5) Simboli - Il mantello era bianco ( alla maniera dei Templari) con croce nera patente. I Templari si distinguevano per la croce di colore rosso ricamata sul lato sinistro. Una curiosità, è assolutamente errata la rappresentazione del cavaliere Templare con la croce patente rossa di grandi dimensioni sul petto. Nei film e disegni del 1800 è sempre stata la raffigurazione nell'immaginario popolare!

6) Ruolo delle donne - Interessante è la figura femminile nell'attività dei Teutonici. La donna fu sempre impegnata in prima linea per assistere i feriti e ammalati. Il soldato templare invece conduceva una vita monastica e sopratutto casta. Nei racconti non c'è stato mai una figura femminile nella vita dell'ordine.

7) Dissidi - Quando Federico di Svevia II divenne imperatore non di rado ci furono dei dissidi con i confratelli Ospedalieri e Templari.

8) Il sacrificio - I Teutonici si distinsero dagli altri ordini per la loro totale propensione al sacrificio. Il desiderio e l'orgoglio di morire in battaglia. Evidentemente questa era una caratteristica eredita dai loro avi di origine pagana, come celti e barbari. Oltre la corazza inneggiava ancora quello spirito precristiano.

9) Trasformazione - Nel corso dei secoli l'Ordine Teutonico si trasformò in un vero stato sovrano, che si estendeva dal fiume Oder fino al golfo di Finlandia. Benché di tracce dei Templari ne abbiamo in Italia e in gran parte d'Europa, il loro non fu mai uno stato, ma più che altro tante costruzioni e sedi dislocate per il vecchio Continente di fede cristiana.

10) Fino ai giorni nostri -  Grazie al sostegno della Santa Sede nel 1929 a conclusione dei “Patti Lateranensi” l'ordine fu assestato e chiamato come '' Ordine dei Fratelli dell'Ordine Tedesco di Santa Maria di Gerusalemme''. Lo scopo era finalizzato nell'opera religiosa e di carità, ma lasciando immutata la prerogativa medievale ''dell'investitura cavalleresca''. Purtroppo qualche anno più tardi l'ordine fu soppresso dai nazisti, perché giudicato inutile. Eppure nella mente di Himmler e dello stesso Hitler aleggiava un'insano desiderio di reincarnazione Teutonica senza gli elementi cristiani. Simbolismo e tradizione militare era questo il fine che doveva legare le SS con il vecchio Ordine Teutonico. Con la fine del Nazismo i Fratelli Teutonici cambiarono ancora pagina, abrogando le vecchie disposizioni asburgiche del 1834. Dopo il crollo dell'egemonia sovietica, nel 1991 l'Ordine poté portare le sue opere anche nell'est Europa. La sede principale si trova a Vienna, ma ci sono priorati anche nel nostro paese e in Germania. Mentre le moderne associazioni dei Templari sono rappresentate da numerosi gruppi laici e associazioni differenti tra loro.

Se ti è piaciuto l'articolo fai g+ sotto il post e condividilo su Facebook o Twitter :)

mercoledì 21 gennaio 2015

5 misteri storici irrisolti senza alcuna risposta

Malgrado l'impegno profuso dai più grandi studiosi, ci sono alcuni misteri storici mai risolti. Enigmi vecchi di migliaia di anni impossibili da decifrare e capire. Ma com'è possibile che non ci sia una risposta plausibile? Oggi grazie alle moderne tecniche, gli storici potrebbero portare alla luce numerosi quesiti. Eppure nulla di tutto questo è stato fatto.
Di seguito ecco un elenco dei 5 misteri storici irrisolti senza alcuna risposta

1) Cifrario Beale: Considerato uno dei misteri crittografici mai risolti. Il Cifrario Beale ( Beale Chipers) è costituito da tre testi cifrati che probabilmente indicano uno dei tesori nascosti negli Usa. Si presume che il tesoro è costituito da oro, argento e gioielli. La leggenda vuole che il primo uomo a scoprire l'ingente fortuna fu un certo Thomas Jefferson Beale.

2) Il Manoscritto di Voynich:Il manoscritto risalente al 15 XV° secolo, prende il nome da un libraio polacco che lo acquistò  nel 1912. Il libro presenta una lingua e calligrafia sconosciuta. Anche i disegni formano delle strane figure.

3) Disco di Festo: È un reperto archeologico scoperto nell'omonima città dell'isola di Creta da l'archeologo Luigi Pernier. Il disco è fatto di argilla cotta, ed è formato da simboli misteriosi. Secondo gli studiosi  la sua datazione risale al 2000 a. c

4) L'enigma di Shugborough: Formato da una sequenza di lettere sullo Sheperd’s Monument in Inghilterra. Il codice DOUOSVAVVM potrebbe essere un segno lasciato dai templari, che volevano indicare il preciso punto del Santo Graal.

5) Rongorongo: Situato nell'Isola di Pasqua '' Rongorongo'' è un sistema di simboli misteriosi. Attraverso i glifi ( ancora indecifrati), potrebbe esserci la verità sulla scomparsa degli antichi abitanti dell'isola.

Potrebbe interessarti:

sabato 17 gennaio 2015

Miti storici da sfatare: 10 personaggi famosi da smascherare

Miti storici da sfatare
Senza la storia e libri non avremo l'opportunità di conoscere i nostri avi. Eppure non sempre i fatti corrispondono a verità: ci sono alcuni miti storici da sfatare e personaggi che credevamo dei veri eroi che attraverso i secoli custodiscono ancora degli scheletri imbarazzanti dentro l'armadio. Celebrità con i vizi e false credenze rilevati alla verità grazie al web.

10 personaggi storici da smascherare 


1) La morte di Caterina la Grande: La leggenda vuole che Caterina era morta cadendo da cavallo, invece la sovrana spirò sul letto di morte il 6 novembre del 1796 all'età di 67 anni.

2) Nel Medioevo le persone credevano che la terra fosse piatta: Un'affermazione non del tutto vera. Infatti a partire da Cristoforo Colombo ad altri navigatori si riteneva che il globo non fosse propriamente piatto. Per paura di ripercussioni da parte della chiesa nessuno controbattevano questa teoria.

3) Al tempo di Mussolini i treni arrivavano in perfetto orario: Si diceva che Mussolini faceva arrivare i treni in orario. Lo storico Alexander Cockburn ha rilevato che i treni arrivavano con  grande ritardo, ma il duce proibì ogni tipo di notizia in merito.

4) Maria Antonietta disse '' Che mangino le brioches'': Questa frase uscì dalla bocca di un'altra regina ma 100 anni prima, esattamente dalla moglie di Luigi XIV. 

5) I Vichinghi usavano gli elmi con le corna: I vichinghi gli abbiamo sempre visti nei libri di storia indossare elmi con le corna, tenere possenti asce. Purtroppo questo mito dev'essere sfatato, chi utilizzava sopra i loro elmi le corna appuntite erano i celti e i germani al tempo dei romani, circa 500 anni prima. Gli archeologi non hanno mai trovato un vichingo cornuto.

6) Thomas Edison ha inventato la luce elettrica: Tale invenzione è da attribuire al chimico inglese HumpryDavy. Edison riuscì a trovare un filamento migliore per la lampadina.

7) Il 4 luglio si festeggia l'Indipendenza degli Sati Uniti d'America: La firma della dichiarazione d'indipendenza avvenne il 2 luglio 1776. Il 4 luglio il documento fu stampato. Per gli Usa ci vollero altri 7 anni per diventare indipendenti dopo la guerra contro il Regno Unito.

8) Robin Hood e la foresta di Sherwood : Lui rubava ai ricchi per dare ai poveri - probabilmente questo è vero, ma questo avveniva nella contea dello Yorkshire e non in quella di Nothigham.

9) Re Giovanni senza terra firmò la Magna Carta: A quanto pare il sovrano non sapeva ne leggere e ne scrivere, quindi non firmò nulla. Egli pose il sigillo reale.

10) La regina Cleopatra era egiziana: Fino a qualche minuto prima di scrivere questo post ero convinto del contrario. Invece la regina Cleopatra era greca e discendeva da Tolomeo, generale di Carlo Magno che divenne imperatore d'Egitto. Tra l'altro il suo nome deriva dal greco Kleopatra '' gloria del padre''.



Credenze e legende

Quanti altri miti potrebbero essere sfatati: perché l'uomo crede più alle inesattezze che alla verità? Per fortuna ora grazie a Internet e siti come Wikipedia è più facile arrivare alla verità delle cose. Chi è che ha deciso di far credere un racconto invece di un'altro. C'è convenienza nel farlo, la verità è scomoda specialmente per quanto riguarda la storia? Io credo di si. Nella mia regione ci sono state delle scoperte storiche sensazionali - poi chiuse cementate, per paura che possa rivoluzionare la storia non solo dell'Italia ma d'Europa. Una delle tante è '' La tomba della Scacchiera''.



domenica 28 dicembre 2014

I 15 fatti più incredibili dell'antica Roma

La storia dell'antica Roma mi ha sempre affascinato figuriamoci venire a conoscenza di fatti incredibili accaduti nell'arco dei sui 600 anni di impero e dominio in gran parte del mondo. Per chi è afferrato nell'argomento ditemi se conoscevate: 15 fatti più incredibili dell'antica Roma

1-  Dal 17 al 23 dicembre i romani festeggiavano  "Saturnalia", una festa in cui gli schiavi si potevano considerare liberi.

2 - Nell'antica Roma c'era una dea fogna, un dio wc, e un dio degli escrementi.

3 - Le persone dopo essere andate di corpo usavano una spugna con un bastone condivisa con altri vicini.

4 -  La lingua del flamingo era considerata una prelibatezza.

5 -  Chi nasceva con un naso storto era un leader naturale.

6 - Nel corso del 7 ° secolo a.C le sacerdotesse consacrate alla dea Vesta fino ai 30 anni erano tenute a mantenere la loro imene intatta come prova di verginità, o sarebbero state sepolte vive.

7 -  L'antica Roma in proporzione era otto volte più popolata della moderna New York

8 -  Per i poveri l'aspettativa nell'impero romano era tra i 20 - 30 anni.

9 - L'urina era utilizzata per lavare i vestiti.

10 -  L'urina era anche utilizzata come sbiancante per i denti

11 - In origine Parigi era una città romana chiamata Lutetia.

12 - I primi cristiani furono chiamati "atei" dai romani in quanto non rendevano omaggio agli dei pagani.

13 - L'imperatore romano Gaio Caligola ordinò il suo cavallo senatore

14 -  Greci e romani acquistavano gli schiavi in cambio del sale.

15 -  Le donne nell'antica Roma si spargevano il sudore dei gladiatori per migliorare la loro bellezza e carnagione.

lunedì 1 dicembre 2014

10 eventi accaduti il 1° dicembre nel corso della storia

Oggi è 1° dicembre, ma sembra il primo aprile perché continua questo caldo anomalo. Con questo tempo stile californiano non mi viene neanche voglia di addobbare il mio albero di Natale. Peccato perché a questo link avevo trovato una guida davvero carina. 
Sarà quindi per il tepore o l'inizio della settimana, non ho trovato di meglio che elencarvi 10 eventi accaduti il 1° dicembre nel corso della storia

1 -  Nel 1640 il Portogallo ottiene l'indipendenza dalla Spagna

2 - Alle elezioni degli Usa nel 1824 nessun rappresentate candidato ottiene i voti necessari per diventare il presidente degli Stati Uniti.

3 -  Il 1° dicembre del 1913 la Ford introduce la prima catena di montaggio.

4 - La Transilvania si unisce alla Romania e l'Islanda diventa uno stato indipendente pur rimanendo unita alla Danimarca nel 1918.

5 - Nel 1923 si registrano 350 morti per il crollo della diga dl Gleno

6 - Politburo Sergei Kirov viene ucciso il 1° dicembre 1934

7 - Nel 1959 l'Antartide a seguito della firma del Trattato Antartico diventa riserva scientifica, vietando la stabilizzazione di basi militari

8 -  Primo dicembre arriva la prima chiamata di leva ( a sorteggio), per la Guerra del Vietnam. Il New York Times in un articolo del 4 gennaio 1970 scriverà che il reclutamento non fu casuale.

9 - Nel 1990 operai inglesi e francesi si incontrano a 40 metri di profondità sotto il Canale della Manica primo collegamento via terra dopo l'ultima glaciazione). 

10 -  Allineamento tra la Luna, Giove e Venere

domenica 26 ottobre 2014

10 aspetti non famosi sulla religione ebraica

È la prima volta che affronto un argomento sull'ebraismo quindi mi limiterò a elencare 10 aspetti sulla religione ebraica, senza lasciare pareri personali. Giudaismo e quant'altro in questo post!

10 aspetti non comuni sulla religione ebraica

1 - Lo Speed ​​dating è stato inventato da un rabbino nel 1999

2 - La marijuana nella medicina ebraica per qualche cura è considerata legale

3 -  Dopo il cristianesimo la più grande comunità negli Usa è l'ebraismo.

4 - Marilyn Monroe era ebrea: si è convertita per il marito Arthur Miller.

5 - Pur essendo ebreo, Karl Marx odiava l'ebraismo "il denaro è il dio geloso di Israele."

6 - Un uomo in Nebraska sta allevando vacche rosse per inviarle i in Israele in modo che gli ebrei potranno costruire un Terzo Tempio per la nuova venuta di Gesù.

7 - I Neturei Karta una setta ebraica ortodossa sostiene che la Palestina ha chiesto lo smantellamento pacifico dello Stato di Israele.

8 -  La popolazione degli ebrei nel mondo, è simile al margine di errore del censimento cinese.

9 - Il proverbio ''occhio per occhio" non viene interpretato letteralmente nel giudaismo, ma come una compensazione monetaria proporzionale.

10 - I Khazari governati del primo stato feudale nell'Europa orientale si convertirono in massa alla religione ebraica nel 8 ° secolo

martedì 23 settembre 2014

Storia dell'equinozio autunnale in Irlanda

Stamani alle 2,29 è entrata ufficialmente la stagione autunnale. Chi mai più dei celti e prima di loro erano dediti a festeggiare una nuova stagione. Sul web ho trovato alcune  notizie storiche sull'equinozio autunnale in Irlanda. Autunno significa 'foglia caduta' così con la parola correlata '''Equinozio'' "caduta delle foglie Equal Night and Day". Una curiosità in Irlanda l'equinozio autunnale può cadere sino a 4 giorni più tardi rispetto alle altre nazioni.

lunedì 28 luglio 2014

10 cose da sapere sulla Prima guerra Mondiale

100 anni dallo scoppio della prima guerra mondiale
Il 28 luglio 1914 esattamente 100 anni fa l'Austria dichiarava  guerra alla Serbia aprendo le porte allo scoppio della Prima  Guerra Mondiale - una guerra cruenta,  che  presentava nuove armi di distruzione di massa, ma in contrapposizione la difesa e in trincea i soldati erano ancora schiarati con tattiche ottocentesche . All'inizio venne chiamata come  ''guerra europea'' - poi con il coinvolgimento degli Stati Unti, Giappone e colonia dell'impero britannico fu denominata come '' guerra mondiale' o grande guerra.  Sino al 1914 nessuna guerra assunse dimensioni come quella del 1914 - 1918. Il Regno Italia entrò nel conflitto il 24 maggio 1915 dichiarando guerra all'Austria!



   Per fortuna sono nato in un periodo pressoché di pace- eppure nell'anima posso carpire la sofferenza di tanti uomini coinvolti nella guerra. 

10 cose da sapere sulla Prima guerra Mondiale

1 - 28 luglio 1914 - Il conflitto si aprì il 28 luglio 1914 con la dichiarazione di guerra dell'Impero austro -ungarico al Regno di Serbia a seguito dell'assassinio dell'Arciduca Francesco Ferdinando d'Asburgo - Este, avvenuto un mese prima - il 28 giugno 1914 dai colpi sparati da Gavrillo Princip che mirava assieme ad altri compagni dell'unificazione della Jugoslavia.

2 -  Superpotenze - A seguito di alleanze sul finire dell' 800, l'inizio della Prima Guerra Mondiale vide lo schieramento preciso da parte delle Superpotenze - da una parte gli Imperi detti centrali: Germania - Austria/ Ungheria  - Impero Ottomano; dall'altra: Regno Unito -Francia - Russia ( Italia 1915).

3 - Perdite - Mai come prima, una guerra aveva fatto così tante perdite. Gli uomini mobilitati per la Grande Guerra furono oltre 70 milioni ( 60 milioni di europei). Le stime parlano di 17 milioni di caduti alcuni dicono addirittura 65 milioni di morti includendo anche i civili. Il maggior numero di caduti militari è della Germania 2.058.897  ( civili 427.000). Austria/ Ungheria 1.100.000 ( civili 467.000). Francia 1.397.800 ( civili 300.000). Impero Russo 1.187.000 (civili 1.500.000). Regno Unito/ Gran Bretagna 886.639 ( civili 109.000). Italia 651.000 ( civili 589.000).

4 - Fine della Guerra - La prima Guerra Mondiale terminò l'11 novembre 1918 quando la Germania - l'ultimo degli Imperi centrale fu costretta a firmare l'armistizio.

5 - Belle Èpoque - Per quasi 100 anni l'Europa aveva vissuto dal 1815 agli inizi del '900 un periodo di pace e sviluppo economico, nonché artistico - culturale.

6 -  1° agosto 1914 - La Germania dichiara guerra all'Impero Russo . Il 2 agosto la Germania occupa il Lussemburgo senza opposizione. Il 20 agosto l'esercito tedesco entrò a Bruxelles.

7 - Serbia - Benché la Serbia fu la causa dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, il territorio serbo fu posto secondario per il conflitto. 

8 - 1915 - Nel conflitto entrano a far parte altre nazioni tra cui l'Italia che era alla ricerca di nuovi vantaggi territoriali. 

9 -  Le nuove armi -  Comparvero aerei in grado di bombardare linee nemiche e città, Carri armati capaci di superare trincee. Bombe a mano, laciafiamme e bombe chimiche. 

10 - Crimini di guerra - Ripetutamente fu violato il diritto internazionale umanitario. Ricordiamo la fucilazione di 100 civili da parte dei bersaglieri italiani dopo un attacco a Villese della stessa popolazione all'esercito italiano. La Russia obbligò le popolazioni tedesche del Volga a trasferirsi in Siberia. L'Austria deportò italofili - serbi - rumeni. Senza contare la prigionia nei campi nemici dei soldati che vivevano in condizioni pietose.




Conosco che è davvero limitativo riassumere la Grande guerra in appena 10 punti. Quel che è certo che oggi il mio pensiero va a coloro che sono morti per un ideale.

venerdì 4 luglio 2014

10 cose da sapere su Giuseppe Garibaldi

Il 4 luglio del 1807 nasceva a Nizza Giuseppe Garibaldi, generale, irriducibile condottiero, personaggio cardine per la conquista della libertà. Per la ricorrenza del 207 esimo anniversario della sua nascita, vorrei elencare 10 cose da sapere su Giuseppe Garibaldi

1 -  Nascita e morte -  È nato a Nizza  ( Qua Papacino) il 4 luglio 1807. Morto a Caprera il 1882.

2 - Nome di battesimo - Venne battezzato il 19 luglio del 1807 nella chiesa di San Martino di Acri come Joseph Marie Garibaldi

3 -  I suoi genitori - Poco si parla dei suoi genitori, il padre era Domenico Garibaldi ( 1776 -1841), Chiavari. la madre Maria Rosa Nicoletta Raimondi ( 1776 -1852), Loana.


Buon compleanno Giuseppe Garibaldi
4 -  I suoi fratelli -  Domenico e Maria ebbero 6 figli, Giuseppe fu il secondogenito. Tra cui il primogenito  Angelo ( 1804 -1853), console Negli Usa, Michele, capitano di Marina. Precedentemente morirono in tenera eta Elisabetta e Maria Tersa. La prima in un incendio, l'altra di malattia.

5 - Carriera - Giuseppe non amava studiare, malgrado i genitori desideravano per lui una carriera da medico, avvocato o sacerdote.

6- Altezza-  All'età di 14 anni nel 1821 Garibaldi fu iscritto nei mozzi a Genova. Da un rapporto del registro si rileva l'altezza di Giuseppe 39 once ( circa 1,70 cm). Ragguardevole per la sua età e la statura media di quel periodo

7 - Origine tedesche - È falsa la versione di  alcuni storici che secondo i quali Garibaldi aveva origini tedesche.

8 - Primo viaggio - Il primo imbarco di Garibaldi è datato il 13 gennaio del 1824, ancora sedicenne.

9 - Tutte le donne di Garibaldi -  Giuseppe Garibaldi ebbe una vita sentimentale abbastanza movimentata. Dopo la morte di Anita  si racconta della sua relazione con Emma Roberts ( nobile inglese). In seguito Maria Marini della Torre, la baronessa Maria Esperance von Schawartz. Nel 1859 Battistina Ravello da prima sua domestica da cui ebbe una figlia Anna Maria Imeni. Nel 1860 Giuseppina Raimondi che si sposò con Garibaldi, ma poi il generale ottenne l'annullamento del matrimonio per adulterio. Infine Francesca Armosino, la sua ultima moglie.

10 - Pena di Morte - Pur  ritenendo legittimo l'uccisione dei suoi nemici in guerra, Garibaldi era a favore dell'abolizione della  pena di morte.

Ci sarebbe un blog intero per raccontare l'incredibile vita dell'eroe dei due mondi, ho voluto evidenziare quelle che secondo me erano alcune particolarità del generale.  10 cose da sapere su Giuseppe Garibaldi. Tu cosa vorresti aggiungere in questo calderone?

@lukescintu

sabato 31 maggio 2014

10 antiche religioni dimenticate

Le religioni vanno e vengono a seconda dei tempi e della moda. Quel che rimane non è più il culto ma sculture usurate e tempi dritti da un altro credo ... il cristianesimo?  Il mondo ha scordato alcune fedi più di quanto nessuno ricorda: pantheon, sacri sepolti sotto le sabbie di millenni. In questo articolo vediamo 10  antiche religioni dimenticate.



10 - L'antica religione della Mesopotamia - La prima forma di scrittura nasce proprio da questa regione. La religione  della Mesopotamia  comprendeva pratica esoteriche, miti e culto che fu praticato dal IV al I millennio a. C. I sumeri avevano un pantheon di oltre 2.000 divinità. Banchetti divini dove si credeva che i reali e gli dei interagivano nel corso della cerimonia. In Babilonia, una delle pratiche più interessanti fu il tempio della prostituzione. Alcuni studiosi ritengono che, nell'antica Mesopotamia, la prostituzione era sacra, il sesso  una forza naturale che  beneficiava l'umanità. Turro questo si rispecchiava nel culto di Ishtar, la de dell'amore.


9 - La religione dell'Arabia Pre - Islamica - La religione indigena dell'Arabia includeva molte divinità e idoli locali, tra cui Hubal e un Dio superiore.  La religione dell'Arabia Pre - Islamica apprezzava la poesia e la storia. I poeti erano  rispettati perché le loro opere ritenute di origine divina. L'amore per le parole può ancora essere visto nel sistema di scrittura arabo, che è stato accuratamente sviluppato con particolare attenzione alla pronuncia, al fine di preservare accuratamente la parola parlata.


8 - Religione celtica - Molti dettagli delle  religione celtica è stata persa perché non scritta,  la maggior parte di ciò che conosciamo arriva da fonti cristiane o romane. Ogni tribù celtica aveva una persnale pratica religiosa. Sappiamo che torbiere e paludi erano considerati  luoghi sacrii dove spesso si facevano dei sacrifici umani. I druidi presiedevano alle cerimonie, ma molto poco si sa su di loro, tranne che nell'età del ferro ricoprivano un ruolo estremamente potente nella gerarchia dei celti. Per quanto concerne le divinità queste tribù adoravano un certo numero di Dei. Il Dio più importante era Dagda, signore della guerra.


7 - L'antica religione slava- L'antica religione slava è classificabile con l'adorazione di molte divinità  di cui venivano praticati riti per celebrare la natura.  Una delle divinità principali era  Svantovit-una sorta di Dio supremo, al tempo stesso Dio della guerra e della fertilità. Purtroppo con l'avvenuta del cristianesimo questa religione è praticamente scomparsa.







6 - Orfismo - Solo a vedere alcune immagini mi è sembrata più che una religione una bellissima filosofia basata su poesie composte da Orfeo ( mitologia greca). I seguaci dell'orfismo credevano nella reincarnazione. Non si poteva mangiare la carne perché si pensava di mangiare un altro essere.





5 - Neoplatonismo


4 - Hittiti Pantheon - La religione ittita è  ​​la "religione di 1.000 dèi" chiamata a seguito del suo grande numero di divinità, molti dei quali adorati solo nei singoli villaggi. Gli Ittiti era un popolo abbastanza aperto con il loro pantheon,  riconoscendo  l'adorazione di alcune divinità straniere.



3 - Antica religione ungherese - Poco si conosce su questa religione,  tra le diverse divinità, c'erano Ordog, e Boldogasszony. Quello che si sa sulla religione ungherese, è l'importanza dei suoi sciamani, i Taltos.

2 - Pre - Shintoismo - Prima del Shintoismo in Giappone, c'era una religione sciamanica. Ci sono numerosi racconti di una imperatrice , Himiko (o Himiko), e uno sciamano che ha stregato il suo popolo. Sono state scoperte  sculture chiamate haniwa di cui gli archeologi credono rappresentavano spiriti guardiani di defunte.

1-  L'antica religione basca - L'antica religione basca aveva diverse divinità, ma incentrata su una "Grande Dea" di nome Mari.

domenica 18 maggio 2014

5 crimini di guerra spaventosi dell'impero britannico di cui nessuno parla

atrocità britanniche 
Ma allora i cattivi per eccellenza non sono stati soli i nazisti? Quando leggerai questo post: 5 crimini di guerra spaventosi dell'impero britannico di cui nessuno parla, forse capirai che la cattiveria ha sempre fatto parte ''del'uomo''.

Da sempre la Gran Bretagna, in particolare dal 1300 in poi ha avuto un ruolo fondamentale sulle sorti dell'umanità. Successivamente 2 secoli fa l'egemonia inglese divenne ormai dittatoriale tanto da creare colonie in gran parte del mondo e imponendo la propria lingua a popoli che avevano una cultura e identità millenaria. Ma tutto questo non è stato sufficiente, gli inglesi hanno usato troppo spesso l'uso della forza portato agli estremi .. sfociando in orrore.  A ogni modo God save the queen - o meglio Dio ci salvi dall'impero britannico.

I campi di concentramento boeri - I campi di concentramento non sono nati da un'idea nazista ma sono arrivati circa 40 anni prima da parte degli inglesi nella guerra boera. L'impero britannico nel 1900 - 1902  adottò la strategia di terra bruciata, bruciando letteralmente 30 mila fattorie in Sud Africa e deportando in ben 58 campi di concentramento 120 mila boeri. La scarsa alimentazione, la pessima igiene, epidemie ha fatto 27 mila morti. Ma le atrocità non si fermarono qui ...   20 mila uomini di colore furono costretti a lavorare nei campi come schiavi, la metà di loro mori inesorabilmente.

Centri di tortura di Aden -  Nel 1839 la Gran Bretagna prese il possesso del porto e la città di Aden nello Yemen, diventandone di fatto una colonia britannica. Nel 1960 alle porte del movimento insurrezionalista gli inglesi prima di ritirarsi pensarono bene di aprire dei centri di torture. I detenuti venivano spogliati e lasciati in celle frigorifere, sino a morire di congelamento o polmonite. Le guardie erano solite schiacciare i genitali dei prigionieri. Nel 1966 grazie a un rapporto di Amnesty e di fronte a una condanna internazionale, terminarono tali atrocità.

Massacro di Amnistar -  Il 13 aprile 1919, migliaia di persone manifestarono in modo pacifico contro il colonizzatore  britannico in Amritsar, in India. Uomini, donne e bambini  si riunirono nei giardini del Jallianwala, sperando di far sentire la loro voce. Quello che è successo dopo  fu uno dei punti più bassi nella storia britannica. Alle 16:30 i soldati britanni senza sparare un colpo di avvertimento aprirono il fuoco sulla folla. Nel giro di pochi minuti furono uccisi 379 civili. Alla fine il bilancio fu di 1600 morti con 1650 proiettili sparati.

Campi di concentramento a Cipro: Cipro come tante altre nazioni è stata una colonia britannica. Tra il 1955 e il 1959, gli inglesi risposero con la forza a una campagna nazionalista da parte dei ciprioti. Tre mila persone furono torturate

Rivoluzione irachena  -  Nel 1920 l'Iraq cercò faticosamente di uscire dal dominio dell'impero britannico. Gli iracheni organizzarono manifestazioni di protesta sedate violentemente dai soldati inglesi con armi anche chimiche. Ma l'orrore più grande doveva ancora arrivare, quando il vittorioso esercito britannico adottò punizioni collettive contro la popolazione. Da quel momento qualsiasi tribù avrebbe alimentato nuove proteste sarebbe stata annientata a caso.

Per la cronaca i crimini sono almeno 10, ma ho voluto riportare quelli che mi hanno più colpito

martedì 13 maggio 2014

10 nobili donne che morirono di parto

morte di parto
Solo un secolo fa morire di complicanze di parto era una cosa comune. Le statistiche parlavano che su 100 nascite almeno una mamma moriva dopo aver concepito il proprio figlio, o qualche giorno dopo il parto. Per fortuna questa tragedia è sempre più rara in tutto il mondo.

10 nobili donne che morirono di parto





 Alexandra Georgievna della Russia

2) Granduchessa Alexandra Pavlovna di Russia: Sorella dei futuri Zar Alessandro I e Nicola I di Russia. Giovanissima fu data in sposa dal padre all'Arciduca Giuseppe d'Ausburgo Lorena. Il 30 ottobre del 1799 ebbe luogo il matrimonio a San Pietroburgo. Solo 1 anno e mezzo dal suo matrimonio non ancora diciottenne morì di febbre puerperale. Lo stesso giorno della nascita morì la figlia Alessandrina.








3) Alice Hathaway Lee Roosevelt: Alice Hathaway Lee Roosevelt  è stato un socialista americana e la prima moglie del presidente Theodore Roosevelt. Il 12 febbraio del 1884 alle 8:30 di sera diede alla luce Alice Lee. Solo 2 giorni più tardi il giorno di San Valentino e il 4° anno di anniversario con il marito Alice morì di insufficienza renale non diagnosticata.







4)Alix, Duchess of Brittany: vedi Wikipedia

5) Anna Leopoldovna Romanova: Conosciuta anche come Anna Karlovna si convertì alla religione ortodossa e convogliò a nozze con Antonio Ulrico figlio di Ferdinando Alberto. Il 18 marzo 1741 Anna morì di parto.


6)Anna di Schweidnitz: Regina di Boemia, di Germania e Imperatrice del Sacro Romano Impero come terza moglie dell'imperatore Carlo IV. Nel 1362 mori a 23 anni per complicanze dovute dal parto del tanto desiderato successore Venceslao.



Elisabetta di York

7) Elisabetta di York - Nacque l'11 febbraio 1466 al Palazzo di Westminster e divenne consorte di Enrico VI. All'età di trentasette anni Elisabetta partorì una bambina cui venne dato il nome di Katherine. La piccola morì 8 giorni più tardi, Elisabetta la seguì il giorno seguente a causa delle solite infezioni che colpivano la puerpere.




8) Maria Leopoldina d'Asburgo-Lorena - Morta a 29 anni l'11 dicembre causa un'aborto.




La Delfina
9) Maria Teresa Raffaella di Spagna : Come l'esistenza di altre nobili donne che abbiamo elencato in questo post anche quella di Maria Teresa Raffaella di Spagna fu molto breve, morta a soli 20 anni dopo 3 giorni dal parto.












10) Poppaea Sabina - Moglie di Nerone, la tradizione vuole che fu lo stesso imperatore ad ucciderla dandole un calcio al ventre mentre era incinta.