Cookie Consent by Official Cookie Consent Luke Scintu: soldi
Visualizzazione post con etichetta soldi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta soldi. Mostra tutti i post

mercoledì 15 ottobre 2014

20 cose da sapere sul Dio denaro

È vero che i soldi non portano alle felicità, ma non averne neanche il minimo per una vita decorosa è abbastanza frustrante.

21 cose da sapere sul Dio denaro

1 - Il  90% delle banconote americane contengono cocaina

2 -  La carta di credito è stata inventata per l'imbarazzo di un uomo che doveva pagare una cena ma aveva dimenticato il portafoglio

3 -  Il debito degli Usa è 10 volte più grande dei dollari in circolazione

4 -  Tutte le banconote US  in circolazione hanno un valore di 1.200 miliardi dollari

5 - Il 66% dei contanti americani si trova all'estero

6-  La prima banconota fu creata in Cina 1400 anni fa

7 -  Ogni anno vengono stampati più soldi dal monopolio di stato che quelli reali

8 - Se negli Usa hai 10 dollari in tasca allora appartieni al 25% dei ricchi americani

9 - Per fabbricare un penny ci vogliono 2,4 centesimi ( di più del suo valore)

10 - Secondo uno studio la chiave della felicità delle persone è spendere i soldi per desideri non per comprare beni

11 - Ci sono 75 trilioni di miliardi di dollari in tutto il mondo. Se fossero distribuita tra tutti i popoli della terra, ognuno avrebbe 11 mila dollari.

12 -  Il sangue donato è venduto sul libero mercato a 4,5 miliardi di dollari ogni anno

13 -  La Stazione Spaziale Internazionale è l'oggetto più costoso mai costruito, a 150 miliardi di dollari

14 -  Bob Marley cantava ''Il denaro non può comprare una vita ''.

15 -  McDonald guadagna circa 75 milioni di dollari al giorno

16 -  Apple invece ne guadagna 300 mila al minuto

17 -  Tutte le donne più ricche del mondo eccetto la 17esima hanno ereditato dai mariti e padri morti

18 -  Nel 2005 gli americani hanno speso 15 miliardi di dollari in jeans

19 -  Nel 2011 gli americani hanno speso 61,4 miliardi di dollari per i loro animali domestici

20 - Il signore della droga Pablo Escobar possedeva talmente tanto denaro che i topi si mangiavano circa 1000 milioni di dollari all'anno.




venerdì 8 novembre 2013

Che senso ha fabbricare un centesimo se costa quattro volte tanto

Ecco un enigma arcano che va a fare compagnia ad altri misteri universali. La sinistra ecologica ha presentato una domanda alla Camera dei Deputati su gli ennesimi sprechi del nostro, chiamiamolo sistema non solo italiano ma anche dei nostri amici europei. Per la precisione  questa volta si parla sempre di soldi ma in un altro senso. Ossia della differenza abissale tra il valore e la produzione delle monete da 1,2,5 centesimi, e vine da chiedere che senso ha fabbricare un centesimo se costa quattro volte tanto. La mozione è stata firmata dal tesoriere nazionale del Sel Sergio Boccadruti, in seguito sottoscritta anche da Scelta Civica e Movimento 5 stelle.




In pratica i tagli da 1, 2 , e 5 centesimi costano più del loro valore quando devono essere riprodotti, un contro senso non credete? Nello specifico per produrre una moneta da 1 centesimo si spende 4,5 centesimi, per quella da 2 di differente figura 5,2 centesimi, e da 5 centesimi 5, 7. Quindi se io ho 1 centesimo e un prodotto costa per esempio 1,01 euro lo sto pagando 1,05?

Ma allora i paesi nordici hanno fatto bene a ritirare i tagli piccoli, a cosa servono, non è meglio  partire direttamente da 0,20 centesimi.  La Zecca da quando è stato introdotto l'euro ha già fuso  2,8 miliardi di monete da 1 centesimo, 2,3 miliardi da 2, e 2 miliardi di monete da 4 centesimi. Per un totale di 362 milioni di euro ... si ma il loro valore effettivo è di 174 milioni.

E' un qualcosa che non ha senso, è il delirio completo dell'economia. Come è possibile spendere di più del valore reale di una cosa. Più ci penso, più mi fa diventare  matto questa cosa. Ma vuoi vedere che sarebbe meglio tornare al  veramente all'intramontabile baratto.

mercoledì 6 novembre 2013

Quando andrò in pensione

Pensione: Quando potrò averla?

Il mondo del lavoro, in Italia, sembra quasi qualcosa d’irraggiungibile, un’isola che non c’è, specialmente per i milioni di giovani che, dopo aver studiato tanto, continuano a sognare ad occhi aperti il tanto anelato posto fisso senza raggiungerlo mai; ma come la mettiamo quando si parla di pensioni?

Beh, come si può facilmente immaginare la pensione, per coloro che adesso cercano lavoro, sembra veramente una chimera e la domanda che sicuramente tutti, anche coloro che attualmente lavorano, almeno una volta nella vita ci siamo fatti, è: quando andrò in pensione?

Questa, soprattutto considerando i continui cambiamenti di governo e modifiche di legge, può essere un quesito al quale non si riuscirà mai a dare una risposta definitiva.
Infatti considerando i cambiamenti relativi allo scorso anno, il calcolo delle pensioni col metodo contributivo è stato esteso a tutti e di conseguenza anche a chi aveva cominciato a versare i contributi già dal 1978. L’entrata in vigore del contributivo è stata progressiva e attinente solo alla parte della pensione accumulata nel 2012 e non prima.

Per quanto concerne  la situazione delle donne, che spesso è quella che preoccupa maggiormente,  vediamo che l’età pensionistica minima,  da gennaio 2012, è di 62 anni fino ad un massimo di 70 anni. Non è lo stesso per le lavoratrici autonome, le quali, saranno costrette ad attendere  un anno in più per la pensione, ed infatti  lo faranno  a 63 anni e sei mesi, ed ancora, chi prediligerà il pre- pensionamento riceverà una detrazione del 2% per ogni anno d’anticipo.
È da precisare, però, che il pre- pensionamento è fattibile  solo se sono stati versati 41 anni più un mese di contributi.

Tra l’altro per le lavoratrici autonome è previsto un ampliamento delle aliquote contributive di 0,3 punti ogni anno fino a giungere a due punti in più nel 2018; però nel  2011 le aliquote erano del 21% per gli artigiani e i commercianti e del 33% per i dipendenti.
Per concludere, è da sottolineare che ogni anno  l’età minima per la pensione delle donne accresce sempre di più, di fatti fino allo scorso anno era 62 anni, ma già a partire dal primo gennaio 2014 sarà 63 anni e mezzo e nel 2016, arriverà  a 65 anni fino ai 66 previsti per il 2018.


foto:[wikimedia commons]





giovedì 17 ottobre 2013

Stipendi Rai è polemica su compensi dei presentatori e ospiti

'' E io pago'' Ve la ricordate la celebre frase di Toto, un'affermazione che calza a pennello sui  generosi compensi e stipendi che i presentatori di mamma Rai elargiscono a loro conduttori e ospiti. Tutto questo per dire che è ancora polemica sul conduttore Fabio Fazio e della sua intervista fatta a Brunetta a Che tempo fa, dove si  discuteva di come salvare l'Alitalia, e di tutti i soldi pesi inutilmente, invece poi si è finito di parlare  del cachet dei presentatori della Rai. 

Brunetta ha preso la palla al balzo dichiarando '' Che se ne leggono tante anche dello stipendio di 5 milioni di euro'' Fazio ha risposto prontamente che lui i soldi alla sua azienda li faceva guadagnare, e non ha mai avuto problemi con il fisco. Intanto Grillo dal suo blog riguardo alla polemica, ha scritto che il programma sarebbe pagato per intero da una nota società internazionale.

Purtroppo in quel momento Fazio è stato il capro espiatorio dei cachet  astronomici che i presentatori incassano dalle casse delle Rai fatte dai canoni degli italiani, e dei compensi vergognosi che gli ospiti per apparizioni di pochi minuti prendano solo con la loro presenza.

In base a una classifica stilita qualche tempo fa dal settimanale l'Espresso  vorremo segnalare i presentatori Rai più pagati:

Fabio Fazio 2 milioni di euro. Antonella Clerici 1,5 milioni di euro annui. Carlo Conti 1,3 milioni. Giornalisti Bruno Vespa 1,2 milioni. Piero Angela 750 milioni ( ma almeno se li merita tutti). E Bonolis? 

mercoledì 7 agosto 2013

Paid to write: Meglio scrivere e investire solo per se stessi

Paid to write tradotto letteralmente significa: pagato per scrivere. Una frase che suona molto bene e che fa ben sperare chi della scrittura desidera farne una professione, o almeno un redditto fisso nel tempo. Devo dire che da circa  3 anni mi interesso al mondo del blog e della scrittura online. Ho trascorso molte ore di fronte al PC alla ricerca sulla rete di offerte  da parte di editori e altri blogger che necessitavano di articolisti anche senza esperienza per scrivere nel loro blog di svariati argomenti.  

Provate a digitare Paid to write su Google e avrete di fronte oltre 250 milioni di risultati, bene ora affinate la vostra ricerca aggiungendo la parola italiani, ai primi posti avrete a disposizione una lista dei presunti migliori siti di Paid to write.  Purtroppo solo dopo esservi  iscritti al portale verrete a conoscenza che quella frase pagato per scrivere non è proprio veritiera, in quanto di solito i vostri guadagni matureranno da un fattore esterno il banner di adsense con il vostro codice personale, è di solito il blog che ospita i vostri articoli si riserva il diritto di guadagnare il 20% dal vostro adsense. 

Chi conosce il prodotto di Google sa benissimo che un proprio articolo può superare anche le centinaia di visualizzazioni e non fare nessun click, quindi zero introiti, ma dal rovescio della medaglia anche fare poche letture e un solo click di 5 euro dato dal CTR pagina molto alto.  Il mio discorso è un altro, voi state offrendo un servizio e per tale dovete essere retribuiti da chi beneficia del vostro lavoro, è qualcosa di subdolo e da furbetti per un datore di lavoro volere che una terza parte paghi il vostro operato (tra l'altro sempre dipendente dai click ottenuti).

Perciò questo è stato il fattore predominante che mi ha fatto desistere a non scrivere più per terzi se questi non mi pagano direttamente. Poi qualcuno potrà invece smentire la mia teoria e dire che grazie al Paid to write ha raggiunto delle somme importanti. Io ho solo imparato che nella vita e in generale per essere qualcuno e differenziarsi dalla massa bisogna investire su se stessi. E' come un cantante che pur di talento continua solamente a fare cover e non avere la forza e la voglia di provare a scrivere una sua canzone.

giovedì 6 giugno 2013

Disneyland ha aumentato il prezzo del biglietto


Con la crisi anche i rincari non arrestano l'impennata dei prezzi, così diventa tutto più caro persino un giorno da trascorrere a Disneyland '' il famoso parco dei divertimenti' aperto dalla Disney. Quindi le famiglie ora dovranno sborsare ben 90 dollari a persona per portare i loro bambini nella città dei divertimenti.

Riguardo a l'aumento del prezzo di Disneyalnd, qualcuno  ha voluto lasciare delle battute ironiche '' dicendo che quello che conta alla Disney non è regalare divertimento, ma vedere persone con un borsellino pieno di soldi..'' Come non dargli ragione.

L'aumento è entrato in vigore dalla seconda domenica di marzo, così ora il tariffario vede ben 92 dollari il biglietto per un adulto (un aumento di 5$), e 87 dollari quello per un bambino (anche questo 5 dollari in più).L'aumento del biglietto  è stato previsto  sia per  il  Parco Disneyland e Disney California Adventure Park. Anche per chi ha un abbonamento annuale il prezzo ha visto un rincaro. Probabilmente  anche sul versante europeo quello di Parigi l'aumento potrebbe abbattersi presto.

Il portavoce di Disneyland ha detto che l'aumento del biglietto è dovuto a una varietà di fattori quali: maggior servizio rappresentato da una grande scelta di divertimenti all'interno delle strutture. Per chi andrà a fare una visita al parco salutatemi Zio Paperone! Sarà il primo personaggio di Disney chi vi accoglierà a braccia aperte.


Castle

foto: via[sxc.hu], autore - A Syed

mercoledì 3 aprile 2013

Credit Sesame la migliore consulenza online grautita finaziaria di credito in meno di 2 minuti

In tempi che ci vedono in un forte disagio   finanziario, è naturale che le persone cerchino  di risparmiare dove possono. La gente di solito inizia tagliando con i prodotti  considerati futili , cercando qualche volta di  sostituire i  farmaci generici  con altri meno cari ( ma forse meno efficaci.), infine si prova a risparmiare acquistando  vestiti dal capannone del cinese di turno.

Ma siamo sicuri che tutto questo,  e magari  aggiungessimo nel nostro risparmio forzato, quello  di non prendere più il nostro   tradizionale cappuccino al bar, saremo in grado di ottenere dei risultati  concreti alle nostre tasche?

Una  guida su Howlifeworks, afferma  che le persone non capiscono che esiste  un modo relativamente semplice per risparmiare importanti somme di denaro  anche 400 al mese, senza  dover per forza  modificare il  proprio stile di vita o versare ingerenti somme di denaro in rate.

In seguito, continuando a leggere l'articolo avevo iniziato a percepire che l'autore volesse introdurre il lettore ad un nuovo metodo e sito  inerente alla gestione del credito personale.  Il sito in questione si chiama:  Credit Sesame :  un portale  specificamente progettato per permettere ai consumatori di rimanere sicuri dei loro prestiti , migliorare la propria  situazione finanziaria, e, soprattutto, ottenere le migliori tariffe sulle carte di credito, banca, auto, e altro ancora.

Credit Sesame  utilizza un sofisticato motore di analisi sviluppato da scienziati della Stanford University per rivedere e analizzare ogni  singolo debito dei consumatori, mutui per la casa, Un  motore  creato e uso dei consumatori a differenza di quello della banche.

    Sintetizzando il sito può essere così riassunto:
  E'completamente gratuito:
  Non  è richiesta  carta di credito necessaria
  Nessun periodo di prova
  Nessun trucco  una volta che ti iscrivi
  Nessun costo per utilizzare il servizio

Credit Sesame  garantisce che le informazioni finanziarie dell'utente saranno  usate solo dal suo sistema di analisi.
Il  loro programma si basa su  più di 5.000 scenari  valutando  istantaneamente migliaia di prestiti da tutte le principali banche, contro le condizioni di credito in corso. È quindi possibile esaminare ogni opzione di prestito è di pre-qualifica che il cliente  non troverebbero altrove.

È possibile ottenere un quadro completo della propria situazione  finanziaria  e del credito e debito  in meno di due minuti. Se c'è un affare migliore sembra  che Sesame lo troverà per i suoi clienti

foto: via [thesavvysquirrel]

domenica 24 marzo 2013

Crunchbase il database di connessioni nascoste, di aziende e persone - Ottimo strumento per trovare lavoro

Se hai  in cantiere un  nuovo progetto,  oppure sei un investitore, o  un giornalista in cerca di informazioni su qualsiasi cosa del  Web 2.0, ti vorrei presentare un  sito che ha dell'incredibile e che ho  trovato  casualmente. Imparando ad usare  questo magnifico strumento potrai    ben presto venire a conoscenza a una  fonte inesauribile  di informazioni,  dove sarà  possibile esplorare  connessioni  nascoste di  persone e investimenti  e   ricerche correlate. In poche parole tutto questo è Crunchbase

Che cosa è Crunchbase? Nella loro pagina principale gli ideatori definiscono  Crunchbase come una banca dati gratuita di aziende, e  di persone, dove ogni utente può modificare a seconda delle nuove informazioni raccolte. Qui, si può imparare e modificare tutto ciò che riguarda le aziende come: Facebook, YouTube, Twitter, MySpace e Tagged, prodotti come Droid e Google Wave,  gente come Mark Zuckerberg e Steve Jobs.

Grazie a Wikisway il  potente motore di ricerca  di Crunchbase,  avrete la possibilità di visualizzare persone, luoghi e cose collegate. Il tutorial prende come esempio   il profilo  di  una certa Marissa Mayer. Nelle bolle di colore blu potrete notare  le organizzazioni finanziarie, gli investimenti, e società dove Marissa ha lavorato quali  Google e Yahoo. A sinistra tutte le sue connessioni correlate. 


Cliccando  in una delle bolle del profilo di nostro interesse:  informazioni, relazioni tra più persone e società, saranno a portata di un solo click. A sinistra apparirà il website della persona o società, il suo profilo di Twitter, in seguito  selezionando  la voce: view on crunchbase update apparirà una dettagliata biografia della persona o società.

Ogni società o nome è sempre collegato dalla vostra ultima ricerca che vederete questa volta di colore verde. Anche se non siamo dei Mark Zuckerberg, Crunchbase ci da la possibilità di esplorare il nostro profilo di Facebook o Linkendin. Per potere accedere  a questa funzione, basta cliccare sotto questa  voce: Visualize your Facebook Network.

 Ovviamente l'ho provato e grazie a questo straordinario strumento ho potuto visualizzare profili di amici  dei miei amici che sul social network risultavano privati. Da qui poi ho  perfezionato la mia ricerca e sono venuto a conoscenza di società dove inviare il mio curriculum.  Se avessi continuato probabilmente sarei arrivato al fondatore di Google senza doverlo digitare sul motore di ricerca interno di Crunchbase.

In definitiva con Wikisway di Crunchbase ogni ricerca e voce e collegata da un filo logico, con un po di pratica si possono fare e ottenere grandi cose.


wikisway_1

foto via: [visualnews]

mercoledì 6 marzo 2013

Best job in the world: Guadagnare 80mila euro in 6 mesi per svolgere il miglior lavoro al mondo in Australia

Dopo l'incredibile successo del 2009 dove 35 mila giovani sognarono il posto di lavoro di guardiano presso la Grande Corallina Australiana, un solo fortunato, un ragazzo inglese Ben Southall riuscì in questo straordinario traguardoTourism Australia quest'anno si migliora offrendo sei posti vacanti per 6 mesi a 100 mila dollari ( 80 mila euro).

Quindi pronti a partecipare al concorso e vincere il "Best job in the world?" L'Australia un sogno che può diventare realtà per qualcuno dei già 34.000 mila candidati, speriamo che questa volta almeno un posto possa essere di un nostro connazionale.

Quale tipo di mestiere è possibile candidarsi? Si passa dallo "Specialista del divertimento" nel Galles del Sud (South Wales), "All'esploratore dell'Outback," (Northen Territory), al Guardiano di un parco naturale  (Queensland), "Custode della natura" ( South Australia), Fotografo Trendy (Melbourne), Maestro del gusto (Western Australia).  Che dire più di un lavoro sembra davvero un sogno, un'esperienza fantastica, con un signor stipendio.

Per candidarsi le domande devono essere presentate esclusivamente online:  sul sito  ufficiale www.australia.com/bestjobs  o su Facebook: www.facebook.com/australianworkingholiday.  in base al regolamento il candidato dovrà caricare un video di 30 secondi cercando di convincere la commissione perché dovrebbe essere lui la persona giusta. In seguito dopo 48 ore nella propria casella di posta elettronica si riceveranno tutte le dovute istruzioni per concludere il  processo di candidatura e quello di qualificazione. Il concorso è riservato a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e 30 anni, ovviamente per avere una speranza di essere presi la conoscenza dell'inglese è fondamentale.

Visto l'alto tasso di disoccupazione giovanile che è presente nel nostro paese, in particolare di neo laureati, questo splendido concorso   è un occasione  che vale almeno la pena provare a fare.

Andrew McEvoy, direttore dell'ente del turismo australiano ha presentato entusiasta  a Londra in una conferenza questa nuova edizione: Best job in the world. Il direttore  ha dichiarato  che la campagna del 2009 fu un grande successo, ora in quella del 2013 si è voluto allargare per dare più possibilità ai  numerosi partecipanti.

L'Australia un sogno che può diventare realtà per qualcuno di voi, beato chi ci andrà.


http://www.australia.com/it/best-jobs.aspx
www.facebook.com/australianworkingholiday




foto: via [howorth.com.au]

sabato 2 marzo 2013

Usa: Nel 2013 il farmacista è il lavoro più pagato per le donne

Nonostante il 50 ° anniversario della Equal Pay Act  ( una legge americana del 1963, nata per abolire la disparità salariale tra uomini e donne), le donne continuano a guadagnare meno degli uomini a prescindere da ogni carica ricoperta.

In base al numero di nuovi dati  rilasciati nel mese di febbraio, nel 2012  la differenza  retributiva tra i  due sessi si è  ampliata ancora di più di circa  un punto percentuale. Negli Usa la donna che lavora guadagna in media:  81 centesimi per ogni dollaro guadagnato dagli  uomini.  Ma a patire questo divario salariale sono anche le giovani laureate percependo  1,6%  in meno dello stipendio dei loro colleghi maschi.

Grazie a una ricerca fatta da Forbes, e analizzando i guadagni  settimanali, si è venuto a conoscenza che la figura del farmacista è quella più retribuita per le donne.   Le donne farmaciste  negli Usa guadagnano in media 1.871 dollari a settimana, pari a circa 98 mila dollari l'anno. Questo risulta uno dei pochi lavori dove possiamo vedere una perfetta parità tra i  due sessi.

Nella lista dei  20 migliori posti di lavoro meglio retribuiti  per le donne, nove sono in campo sanitario, tra cui infermiere, terapisti occupazionali, servizi medici e sanitari dirigenti. L'assistenza sanitaria sta avendo  la più rapida crescita nel settore nell'economia degli Stati Uniti ed è saldamente rappresentato  dalle donne.

Al di fuori del campo sanitario, il secondo lavoro meglio pagato per le donne è l'amministratore delegato, con un interessante  guadagno in media di 1.730 dollari a settimana,  circa $ 90.000 all'anno.

Dando uno sguardo invece nelle ultime posizioni:   i peggiori lavori  retribuiti per il gentil sesso sono quelli di preparazione degli alimenti, lavanderia e pulizia, cassiere, bambinaie,  le cameriere e governanti, che guadagnano meno di 400 dollari a settimana.




foto: via: [adesso-online.de]

giovedì 28 febbraio 2013

I trombati eccellenti delle ultime elezioni, continueranno a trombarci lo stesso

Aria di cambiamento nella politica italiana, la maggioranza degli elettori ha così votato: via le vecchie mummie dal Parlamento, largo ai giovani. Un discorso a parte con i suoi  77 anni suonati,  è per quella vecchia volpe di Berlusconi che ancora una volta è riuscito a ipnotizzare l'italionco (uomo di poca cultura e credulone )  portando  a casa un insperato risultato. 

Ma io vorrei parlare degli esclusi d'eccellenza di queste elezioni 2013, politici che ho sempre visto  seduti nelle poltrone del Parlamento da quando nel 1993 ho iniziato a votare. Ora gli  chiamano  in tono sarcastico i trombati eccellenti ma che continueranno ancora per molto tempo a trombarci lo stesso.

Fantasmi sempre presenti, che sentiremo  dietro respirare al nostro collo, e succhiare ancora la nostra anima:  perché percepiranno delle pensioni d'oro assieme a delle  buone uscite  che per un comune lavoratore, non bastano 40 anni di contributi. GianFranco Fini l'emblema degli esclusi eccellenti, dal 1983 Deputato non stop, percepirà una buona uscita di 260 mila euro e una pensione di 6200 euro netti. Ma la lista continua senza interruzioni passando ad Antonio Di Pietro con una  pensione da 4.300 euro e una  buona uscita di 60mila euro.

 Per gli altri trombati eccellenti basta cercare la lista su google, e prendere visione delle scandalose cifre e vitalizio che questi furbacchioni avranno come consolazione.  Trombato ma rimborsato.



foto: via [lameziainstrada.it]

giovedì 14 febbraio 2013

San Valentino 2013: Un business da 18 miliardi di dollari

So già di non essere romantico scrivendo questo articolo, perché oggi è San Valentino la festa degli innamorati, persone da tutto il mondo  si scambiano doni o classici cioccolatini per dimostrare il loro amore al proprio partner. Ma dietro questo gesti di effetto, o presunti, forse solo per consuetudine,   esiste un vero business da 18 miliardi all'anno.

Come tutte le feste che si rispettino a partire dal  Natale anche San Valentino regala ai commercianti per qualche giorno un po' di respiro, per altri proprio una bella boccata d'aria.  Per tradizione il giorno di San Valentino (vescovo, martire), celebra  la  decapitazione e la lapidazione del santo avvenuta il 14 febbraio del 273 d.c. Per me è ancora  un mistero, perché alla figura di Valentino è attribuita la festa degli innamorati e quella di santo patrono .

Quel che conta che quest'anno circa 4 miliardi di dollari sono stati spesi in gioielli per San Valentino,  secondo la National Retail Federation, un uguale somma è stata  spesa  nei grandi magazzini alla ricerca di indumenti e intimo.  Ma quello che va per la maggiore, l'oggetto più regalato: è ancora la classica scatola di cioccolatini. In questo periodo,   la cioccolata  aumenterà il buon umore sia ai consumatori che ai produttori, si calcola che l'industria del cioccolato  per San Valentino abbia  guadagnato qualcosa come 13 miliardi di dollari.

Ma ci pensate non è un discorso cinico, i cioccolatini si mangiano e finisco in pochi minuti, i fiori regalati appassiscono dopo qualche giorno, le lingerie si sfilano quasi sempre .... mentre invece dire ti amo per qualcuno, ci vuole tutta una vita o solo per San Valentino.  Ma allora non è meglio guardare un tramonto con chi ami, quello è gratis ed esiste dalla notte dei tempi.


foto via[forbes.com]

martedì 5 febbraio 2013

E' stata venduta una delle case più costose di tutti i tempi in California per 117,5 milioni di dollari

Recentemente il mercato immobiliare americano ha segnato un nuovo record di vendita per il prezzo di una casa.

Tully Friedman un business man americano, fondatore e amministratore di una delle società più importanti negli Stati Uniti la  Friedman Fleischer and Lowe LLC, con sede a San Francisco ha venduto  per la somma record di 117.500 milioni di dollari  la sua  stupenda  residenza a Mountain Road Home, un vero capolavoro di architettura e design neoclassica.  Fino ad ora, l'identità dell'acquirente non è stata resa nota , anche se diverse fonti  di agenzie immobiliari di  Silicon Valley danno come indiziato un miliardario asiatico,   che tramite la   SV Projects LLC, una società con  studio a Los Angeles ha potuto effettuare una transazione sicura.

La residenza oltre ad avere  un magnifico viale e parco può vantare una incredibile veduta a 360 gradi della vicina Woodside, un bellissimo paese nella penisola di San Francisco. L'affare è stato portato in porto nello scorso novembre 2012, ma solo all'inizio di febbraio si è potuto venire a conoscenza dell'esorbitante cifra pagata per un'abitazione, si pensa che questa possa essere la casa in assoluto più pagata d'America, anche se nel 2011  il record per il prezzo più alto è stato stabilito da Stan Kroenke, che ha acquistato un ranch in Montana  per 132,5 milioni dollari.

A quanto pare la transazione è stata fatta privatamente, infatti gli abitanti del  posto affermano di non aver mai visto fuori dalla residenza un cartello con la scritta sale ( vendesi). La casa è stata costruita grazie al progetto  dell' architetto Allan Greenberg.  Molte persone hanno descritto la residenza come se fosse all'interno di una fiaba,  protetta da magnifiche colline e da un parco in stile principesco, al suo interno ecco apparire camere e corridoi d'elité.

Per vedere tutte le foto della magnifica residenza potete dare uno sguardo a questo link

Home was built in 2005, with just under 9,000 square feet.

foto via sfgate



Pool and pool house at dusk
foto via sfgate

sabato 2 febbraio 2013

Il leggendario store di cd HMV di Londra è in crisi: i 190 dipendenti licenziati protestano su Twitter

 Londra è considerata da sempre la capitale della musica pop,   numerosi sono i negozi di musica dove si possono acquistare cd di nicchia, eppure da giorni era nell'aria una notizia che ha lasciato gli appassionati increduli:  Il leggendario store di cd HMV di Londra è in crisi.   

   Ewan Pinder  responsabile delle risorse umane della compagnia ha dovuto annunciare il licenziamento di 190 dipendenti, per risanare il bilancio amministrativo e patrimoniale dell'azienda.   Sappiamo che l'industria discografica è uno dei settori più in crisi, gli addetti ai lavori continuano a imputare tutto questo: alla gente che negli ultimi tempi compra sempre meno cd e preferisce scaricare e acquistare la musica online in formato digitale pronto per il proprio iPod

Tornando al quasi fallimento HMV, non si sono fatti attendere i messaggi di disappunto dei dipendenti licenziati sul profilo ufficiale dell'azienda su Twitter. Enigmatico è stato quello di una certa Rose che ha twittato:  "Stiamo twittando live mentre ci licenziano! Eccitante. "Ci sono oltre 60 di noi  che sono stati licenziati subito!"  "Esecuzione di massa,  di quei dipendenti fedeli che amavano il proprio lavoro  ."  Uno dei tweet più divertenti è stato: "Ho appena sentito il nostro Direttore del Marketing (che resterà) mi  chieder: 'come faccio a spegnere Twitter?'"  Ma la lista è davvero lunga.

 Per ben 20 minuti il profilo di Twitter di HMV è stato preso letteralmente d'assalto, una persona incaricata sulla gestione del profilo sul social network su direttive dell'amministrazione ha cancellato quei follower più accesi.  Rose una di quelli poi ha scritto sul suo profilo . "Ho voluto dimostrare il potere dei social media per coloro che rifiutavano di essere educati".


Quel che conta che 190 persone sono state licenziate e altre 4000 della stessa azienda sono a rischio. Inoltre  data la situazione instabile della compagnia non verranno accettati  i buoni regalo di Natale, lasciando un pugno di mosche chi l'aveva regalato ai propri cari.


foto via Guardian   by  Photograph: Chris Helgren/Reuters

lunedì 28 gennaio 2013

Il Manchester UTD è la prima squadra del valore di 3 miliardi di dollari

I Red devils  sono diventati la prima squadra sportiva al mondo con una valutazione di 3 miliardi di dollari, a riportare la notizia è la stessa prestigiosa rivista di economia  Forbes. Il tetto dei 3 miliardi è stato raggiunto grazie a una straordinaria impennata delle azioni della squadra negli ultimi giorni.

Azioni del team inglese, che all'inizio nel mese di agosto del 2012 toccavano i 14 dollari, ma sono arrivate negli ultimi giorni a 17 dollari l'una. Ovviamente questo primato è dovuto anche agli straordinari successi che la squadra di Ferguson  ha conseguito negli ultimi 20 anni facendo letteralmente razzie di titoli vinti in Inghilterra e con 2 Champions League conquistate nella stagione 1999 e nel 2008.

Il Manchester UTD inoltre è anche  la squadra che vende più gadget al mondo in ogni angolo del pianeta. Il suo merchandise è in continua crescita. In questa speciale classifica di team di papperoni troviamo  i Dallas Cowboys della football  NFL americana con 2,1 miliardi di dollari.

Gli spagnoli del Real Madrid e Barcellona si trovano rispettivamente al secondo e al  terzo posto,  al quarto ancora un'altra squadra inglese ma di Londra, l'Arsenal. Per trovare una squadra italiana dobbiamo scendere al sesto posto con il Milan, la Juventus con 591 milioni di dollari è collocata la nono posto.

File:Manchester United Badge 1960s-1973.png
Manchester United's crest (Photo credit: Wikipedia)

giovedì 24 gennaio 2013

L'imprenditrice Isabel Dos Santos, figlia del presidente dell'Angola, è la prima donna africana miliardaria

C'è chi ha fatto fortuna e un personale impero grazie a doti di imprenditore anche nascendo in Africa. Questo personaggio non è un uomo qualunque, è molto di più, lei è una giovane donna:   Isabel dos Santos, la figlia più grande  del  presidente angolano José Eduardo Dos Santos.

  Nel corso degli ultimi anni Isabel è riuscita ad  acquistare  più azioni di società quotate in Portogallo, tra cui  azioni in una banca e una società di TV via cavo. Grazie all'incremento di queste mosse finanziarie ed essere proprietaria di una banca nel suo paese, ha portato il suo patrimonio netto alla cifra incredibile  di 1 miliardo di dollari secondo la rivista FORBES, diventando così alla giovane età di 40 anni:  la prima donna africana miliardaria.

La sua carriera anche prima del grande salto  personale finanziario è di tutto rispetto. Isabel dos Santos ha studiato ingegneria laureandosi  al Kings College a Londra. A soli  24 anni aprì la sua prima azienda  a Luanda in Angola, un ristorante chiamato  Miami Beach.
Da quale momento la sua carriera è decollata tanto da  risiedere nei consigli di amministrazione di diverse società in Angola e Portogallo, decisive furono le sue strategie  di business per il successo  delle società.

A maggio 2012, è diventata una dei maggiori azionisti di ZON Multimedia, la  più grande società  del Portogallo  di TV via cavo.  Ora possiede il 28,8% delle azioni di ZON,  con un valore stimato di  385 milioni  di dollari.  La figlia del presidente dell'Angola  possiede anche il 19,5% di Banco BPI, una delle più grandi banche del Portogallo quotate in borsa.

Sempre il magazine Forbes avrebbe affermato, che in Angola, Isabel  fa parte del consiglio di BIC socia con una quota pari  al  25% , per un valore di 160 milioni di dollari. Inoltre, da diverse fonti ben informate la vederebbero azionista  con il 25% nella società di telecomunicazioni  più importate del paese.

Ricordiamo che  l'Angola è un paese di 18 milioni di persone,  una zona ricca di petrolio e giacimenti di diamanti.. Il paese ha dovuto soccombere con  22 anni di guerra civile,  concluso nel 2002.  José Eduardo dos Santos è stato presidente dal 1979, quattro anni dopo che il paese ottenne l'indipendenza dal Portogallo.

Qualche maligno ma non solo, anche Peter Lewis, professore di studi africani presso la Scuola Johns Hopkins University, attribuirebbe la fortuna di questa donna grazie  alla completa mancanza di trasparenza delle leggi in Angola. E di non sapere di certo  la provenienza di tutti questi soldi.

La risposta non si è fatta attendere, da un portavoce  di Isabel dos Santos in Portogallo, il delegato ha detto  che le  dichiarazioni del professore sono state  speculative, irragionevoli e senza merito accademico. Il portavoce ribadisce  sul fatto che gli investimenti  fatti da Isabel sono stati presentati con la massima trasparenza da società quotate in borsa sulla base di diritto europeo.

Isabel Dos Santos
Isabelle Dos Santos
foto: news.com.au

sabato 1 dicembre 2012

Singapore: Guida come trovare lavoro

 Singapore è situato nel Sud Est Asiatico, la sua economia nazionale negli ultimi 5 anni ha incrementato la domanda di lavoro e offerte da parte delle società. Per descrivere un dato statistico a Singapore sono attive 7000 multinazionale e più di 100 tra medie e piccole imprese. Tutto questo può far capire che le figure più ricercate, sono quelle con una laurea in tecnologia o finanza,o lavoratori altamente qualificati. Di seguito proviamo a capire Come cercare lavoro a Singapore.
Burocrazia
Prima di poter cercare un lavoro ebbene conoscere la burocrazia che vige nel paese del Sudest Asiatico. Abbiamo già detto quali sono le figure più richieste. Tra i visti di lavoro ne esistono 4: il Pass q1, il Pass P2, il Pass P1 e infine il Pass 2 rilasciato per tutti quei lavori che non necessitano di una qualifica specifica. Mentre i primi tre di visti riguardano figure professionali come manager o laureati. Sarà il vostro futuro datore di lavoro a espletare tutte le pratiche del visto lavorativo presso il Work Pass Centre ” IL Ministero del Lavoro a Singapore. La durata di un visto può essere sino a 2 anni dipendentemente dalla carica da voi conseguita.
Internet
Per tutte quelle persone che non possono recarsi personalmente a Singapore per vedere loro stessi la situazione lavorativa, possono utilizzare i siti di lavoro interinali più importanti che offrono migliaia di offerte di lavoro a Singapore.
Di seguito segnaliamo quei portali che abbiamo visto più completi:
Monster
Contact Singapore.org.sg

venerdì 2 novembre 2012

Come fare a calcolare la stima del valore del tuo blog


Da qualche tempo mi chiedevo quanto potesse valere la stima del mio blog, euro più o meno. Come al solito ogni desiderio è stato esaudito grazie a una piccola ricerca fatta, e ai numerosi siti sparsi per il web. Dei programmi capaci di quantificare il valore della tua creatura multimediale. Il sito controlla e analizza varie sfaccettature del nostro blog:

Visitatori unici giornalieri
Guadagni giornalieri con banner e pubblicità
Alexa Rank: Un sito americano che classifica i blog basandosi sulle visite effettuate dagli utenti della Alexa Toolbar, per Internet Explorer, 
Google Page Rank
Google Indexed pages
Domain name


Tra i programmi  che ho trovato più affidabili vorrei segnalare: EstimUrl  e $timator.com. In genere il valore del sito è dato in dollari americani.  Infine, molti blog parlano molto bene di Bizinformation come tool per verificare il valore del nostro sito, ma ho provato diverse volte è per ora il sito non è raggiungibile.  Verificherò più avanti aggiornando anche quest'ultimo proposto.


lunedì 8 ottobre 2012

Padre Francescano prende a colpi di bastone una vecchia accattone


Cagliari - Anche i padri francescani non hanno la pazienza e la carità di Gesù. Nei pressi della chiesa di San Francesco da Paolo nella centralissima Via Roma a Cagliari un'anziana mendicante chiedeva da qualche giorno la carità, ma un frate per l'assidua presenza della vecchia, stanco di vederla di fronte alla chiesa l'ha presa a bastonate.  L'ordine di San Francesco dovrebbe essere dedito alla carità nei confronti dei più bisognosi ... eppure

domenica 7 ottobre 2012

Francia: Api golose di M&M'S producono del miele colorato


Ancora una volta la natura riesce a sorprendere. In una cittadina della Alsazia sta accadendo qualcosa di strano, il miele non è più del solito colore ombrato ma passa da un blu scuro, al verde e rosso intenso. Questo strano fenomeno sembrerebbe dovuto alla preferenza delle  api  di  nutrirsi di M&M'S presso un'azienda locale invece di andare a cibarsi sui fiori dei campi . Gli scarti del cioccolato sono stati portati al chiuso, ma ormai la produzione di miele è stata rovinata.