Cookie Consent by Official Cookie Consent Luke Scintu: halloween
Visualizzazione post con etichetta halloween. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta halloween. Mostra tutti i post

giovedì 31 ottobre 2013

Sempre più persone amano Halloween: la notte delle streghe

Halloween continua a catturare sempre più estimatori anche in Italia, perché  la notte delle streghe piace cosi tanto?  Secondo una spiegazione scientifica tutto ciò che fa parte dell'emisfero e del mondo della paura ( film horror), ci da la possibilità di vivere l'esperienza del terrore in prima persona, ma sicuri senza alcun pericolo.

Il cervello realizza solo in parte che stiamo guardano un film horror, o che siamo in una festa mascherata. Praticamente accade quando qualcosa ci ha spaventato viene messo sotto processo dall'amigdala che subentra in caso di grosse emozioni. A questo punto, da una parte l'informazione che ci  ha spaventato raggiunge i lobi frontali, che ci avverte che non esiste nessun pericolo, dall'altra l'amigdala ha attivato una reazione primordiale di terrore e che favorisce una trentina di differenti ormoni e sensazioni, come respiro affannoso, battiti più veloce del cuore, e messi in guardi per scappare.

Un bambino è  più impressionabile dinanzi a un film horror più di un adulto, in quanto il suo lobo frontale non è ancora sviluppato, ecco perché i piccoli hanno incubi terribili dopo una visione e un film di paura. Eppure nonostante questo l'essere umano preferisce il terrore alla noia. Sarà sempre così, per noia purtroppo qualcuno ha anche ucciso altre persone.

mercoledì 30 ottobre 2013

Sembrano due soldatini verdi a grandezza d'uomo, invece sono persone vere

Halloween assieme al carnevale è il periodo propizio per le persone di creare incredibili costumi. Su Reddit ho trovato un articolo con foto annesse davvero incredibili: una coppia si sono camuffati da soldatini verdi in plastica tanto da sembrare finti I due hanno regalato questa incredibile performance ai passanti della metropolitana di San Francisco.

A vederli sembrano  finti, non delle persone vere, ma delle sculture di soldatini a grandezza d'uomo. Lui con la radio trasmittente in mano, lei con il  bazooka sulle spalle. Una preparazione meticolosa dei loro costumi e oggetti, e della loro perfetta postura da soldatino. La coppia per rendere tutto ancora più reale ha indossato un rivestimento in primer per poi dipingerlo di verde, come la loro  stessa faccia.

Il processo hanno detto è stato abbastanza semplice ma hanno dovuto indossare ben otto lattine di primer. Tutto è perfetto, persino il piedistallo sembra vero, e riprodotto in dimensioni reali per sorreggere i personaggi.  Per via della loro posizione a fine nottata alla coppia è stato difficile piegare il braccio perché rigide per ore.

Guardate le foto, questi artisti sarebbero da premiare. Una maschera di Halloween alternativa perfetta. Poi il tutto ancora più magico perché coppia anche nella vita reale.

martedì 30 ottobre 2012

Halloween nasceva in Sardegna 1500 anni prima che Colombo scoprisse l'America

La Sardegna che non ti aspetti, quella meno conosciuta ai turisti, una regione ancestrale che cela nella sua millenaria storia, misteri ancora irrisolti, tradizioni per fortuna non andate perse nel tempo, ma ben conservate nei paesi dell'entro terra o nelle campagne.

 Tutti pensano a Halloween come una ricorrenza americana e prima ancora irlandese con il racconto di jack lanters, l'uomo che fuggito dal carcere si rifugiò nel cimitero e intagliò una zucca per mettere una candela al suoi interno, poi colto da spavento l'uomo morì. 

 Eppure in Sardegna per il 2 novembre gli antichi usavano intagliare le zucche e fare delle maschere lugubri chiamate Sa conca e mortu. O ancora i bambini usavano vestirsi a tema per la notte di Halloween e passare per le case a chiedere dei doni. Il famoso: dolcetto o scherzetto trick or treat . Per questo e per tante altre affinità la Sardegna è legata alla cultura celtica, i suoni, la danza, e la incredibile similarità dei Menhir (dei megaliti eretti in epoca dell'età della pietra e preistorica), con quelli esistenti in Irlanda, che lascia credere che queste opere siano ingegno degli stessi uomini. 

 Raggiungere questi luoghi per trarre energia non è frutto dell'immaginazione, è realtà. Infatti molte persone proprio per Halloween celebreranno a loro modo questa ricorrenza accanto a uno di questi megaliti, che sono stati testimoni di riti pagani e propiziatori per la notte del 31 ottobre e 2 novembre. Nessuna suggestione; l'energia che emanano queste pietre ti entra con il contatto delle tue mani , la senti che naviga dentro il tuo spirito.

 Nessuno ancora conosce come questi colossi, pesanti centinai di tonnellate, siano state eretti solidamente sotto il terreno per svariati metri, quale entità possa aver fatto tutto questo? Ufo, giganti, maghi, quello che è certo furono  edificate per la Dea madre.  I Menhir (perdas litteradas in sardo, furono realizzati 4000 anni ,A.C.

 Halloween forse è nato in Sardegna? Per fortuna   in alcune zone dell'entroterra la sua  tradizione intrinseca di  mistero, non è stata contagiata dal lato consumistico  americano. Sono sicuro che qua Halloween nacque  quando ancora si parlava una lingua sconosciuta nell'isola di fieri e potenti guerrieri, ma anche abili e scopritori della conoscenza, basta pensare che il vino esisteva già in Sardegna prima che fosse portato dai fenici. Ma come dicevo una lingua arcaica: magica, scomparsa perché qualcuno ha voluto tutto questo.

La classica zucca di Halloween, una tradizione anche sarda (autore foto: Stardust, licenza: Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported)

File:Sardinien menhir vor tortoli.jpg