Cookie Consent by Official Cookie Consent Luke Scintu: francia
Visualizzazione post con etichetta francia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta francia. Mostra tutti i post

domenica 16 novembre 2014

19 Cose che Devi Sapere sulla Francia


Se da una parte per secoli il Regno Unito ha coperto un ruolo fondamentale sull'economia mondiale, la Francia non è mai rimasta a guardare. Proprio con l'Inghilterra i francesi hanno combattuto per oltre 100 anni la  famosa '' Guerra dei cent'anni''. Un conflitto che ha visto come protagonista l'eroina Giovanna D'Arco e tanti altri francesi che nel corso dei secoli hanno contribuito a rendere grande la loro nazione nel mondo grazie al campo letterario, della medicina e tecnologia: Montesquie, Voltaire, Balzac, Napoleone, Pasteur, Marguerite Duras, Michel Focault, Degas e Cèzanne e ci metto anche il mitico Asterix!

Ma non sono qua per parlare di storia perché c'è già Wikipedia. Ultima annotazione: nel 2016 la Francia ospiterà i Campionati Europei di Calcio 2016, in cui oggi l'Italia è impegnata in un difficile incontro di qualificazione contro la Croazia!

Quello che mi interessa è raccontarti 19 Cose che Devi Sapere sulla Francia.


  1. La Francia è la nazione più visitata al mondo. Nel 2012 ha accolto 83 milioni di turisti
  2. In passato la Francia controllava l'8% delle terre nel mondo
  3. Bisogna sfatare un mito: Non è vero che Napoleone era piccolo, in realtà era più alto della media francese di quel tempo.
  4. In origine Parigi era una città romana chiamata Lutetia
  5. Il governo francese distribuisce medaglie a quei cittadini che si sono distinti per aver aiutato a migliorare la vita nei confronti di bambini svantaggiati.
  6. In tutta Parigi esiste solamente un cartello stradale con la scritta stop
  7. In Francia puoi sposare una persona morta
  8. Esiste un piccolo villaggio chiamato '' pussy''. Beato chi ci abita!
  9. Un francese su cinque soffre o ha dovuto combattere per sconfiggere la depressione. Questa infelice statistica colloca la Francia come il paese con più persone depresse al mondo.
  10. La famosa fetta di pane abbrustolito '' toast'' non è un cibo moderno nato in Francia. Secondo la leggenda nel 1724 a New York, un oste di nome Joseph French creò il piatto pubblicizzandolo come "French Toast" da pain perdu. Un nome grammaticalmente inetto perché senza l'apostrofo.
  11. Luigi XIX fu re di Francia per soli 20 minuti.
  12. Durante la seconda guerra mondiale, quando Hitler visitò Parigi, i francesi tagliarono i cavi dell'ascensore della Torre Eiffel in modo che il furher avrebbe dovuto fare le scale per raggiungere la cima.
  13. Esiste un Coffee Shop in Francia, dove chi non dice ''ciao e per favore'', il caffè viene pagato più caro.
  14. Durante la seconda guerra mondiale, la Moschea di Parigi ha aiutato gli ebrei a sfuggire dai lager nazisti, dando a loro  degli ID musulmani.
  15. In Francia si trova una città chiamata condom. In effetti tutto torna con l'altra di nome pussy.
  16. La Francia è stato il primo paese ad introdurre la targa.
  17. Le patate erano illegali in Francia tra il 1748 - 1772.
  18. Se hai una fattoria in Francia non puoi chiamare il tuo maiale Napoleone.
  19.  Il 96% delle scuole superiori francesi hanno dei distributori automatici di preservativi 

giovedì 9 gennaio 2014

Louvre: Le Camere più sfarzose del museo

Uno dei posti che vorrei visitare è senz'altro il museo del Louvre a Parigi, che anche l'anno scorso è stata la galleria d'arte più visitata al mondo Tutti noi sappiamo quali opere siano conservate all'interno delle sue camere, tra cui i lavori più importanti sono di stampo italiane .... ''Ladro di un Napoleone''. Al di là del mio nazionalismo vorrei soffermarmi proprio nelle stanze di questo tempio della cultura, le camere più sfarzose del Louvre.

È  raro vederlo completamente vuoto. Attraverso le immagini del fotografo newyorkese Franck Bohbot, ci offre uno sguardo indiscreto degli spazi decorati colorati in tutto il museo. Ogni stanza è un lungo corridoio che rispecchia i fasti di una Francia ancora sotto il dominio di re Luigi, linee forti, trame intricate, colori audaci, e opere d'arte spettacolari offrono un colpo d'occhi sensazionale, dove probabilmente soltanto lo sguardo della mente può memorizzare tutte queste informazioni.

 Bohbot fotografa la location senza nessuna presenza umana,i suoi scatti è una macchina del tempo che trasforma ogni abbellimento nelle stanze, in arte stessa. Ciò che voglio dire che le opere d'arte non sono soltanto appese in bella vista nella pareti, il fortunato visitatore deve canalizzare meglio i suoi passi, osservare d più da vicino lo spazio interno, e prendere visione anche dei modelli che si celano sul pavimento.

I colori delle pareti e i dipinti  che pendono sopra la testa  raccontano di una storia gloriosa. Le composizioni meditative sono sinonimo  di forti elementi architettonici, che mettono in risalto la grandezza del museo in tutta la sua storica e ogni singola giornata. Grazie al suo lavoro, Bohbot cattura l'essenza del Louvre di Parigi, portando  nelle nostre case la sua meraviglia.

Franck Bohbot's website
The Louvre website

lunedì 7 ottobre 2013

Francia: Quattro esorcisti rischiano l'ergastolo perché seviziavano '' i posseduti''

Sembra di assistere a un vero film  horror dai connotati oscuri  di una setta religiosa, invece è quanto accaduto in Francia dove 4 esorcisti sono presunti colpevoli di aver sequestrato e seviziato una donna che a parer loro era posseduta. Oggi il tribunale di Evry ha aperto il processo. Per ora si è potuto appurare che i quattro appartengono a una setta protestante evangelica.


I fatti: Gli aguzzini avevano legato la vittima  di 19 anni  in posizione a croce immobilizzandola su un materasso per ben 7 giorni. I vicini raccontano di urla disumane, ma non pensavano potessero essere il frutto di una persona in balia di 4 pazzi esaltati. Antoinette non aveva ne cibo ne acqua, ma accanto al suo corpo è stato trovato: uno strano miscuglio di olio e acqua.


L'esorcismo: L'incubo per Antoinette inizia nel maggio 2011 quando il suo partner crede che la compagna è posseduta dal maligno, così per il suo bene decide di scacciare il demonio. Gli accusati hanno ammesso di aver praticato degli esorcismi per il bene della ragazza e di appartenere alla Chiesa del Settimo Giorno. I quattro presunti  esorcisti hanno riferito che la ragazza era consenziente  La cosa che desta ancor più sgomento in questa storia fatta di credenze medievali, che tra gli aguzzini c'era anche la mamma della ragazza.

giovedì 16 maggio 2013

I 6 PIU' BRUTTI ANIMALI SIMBOLO DI ALCUNE NAZIONI

Ogni tanto ci vuole anche un post ironico che possa distaccarsi da argomenti seri. Il post prende spunto da un articolo su maxim che appunto elenca i 6 più brutti animali di alcune nazioni (the 6 Worst National Animals).


Così come una bandiera e un inno nazionale, quasi tutti i  paesi hanno anche un animale nazionale che gli rappresenta, nato  da una tradizione secolare che si protrae nel tempo. Chi il gallo come la Francia, il canguro per l'Australia, la lepre per il Principato di Monaco, e l'Italia? La rondine perché bisogna emigrare.


Australia


L'Australia all'inizio era una colonia di criminali inglesi, ma in meno di 2 secoli ha fatto passi da gigante. E' una delle nazioni dove si vive meglio e dove molti vorrebbero andare in cerca di fortuna. La scelta dell'Australia è ricaduta sul canguro per rappresentare la propria nazione. Il canguro è simbolo di ospitalità per i turisti. E dire che in Australia ci sono anche i koala, ma a quanto pare vengono descritti come un animale stupido.



Francia


I Galli che al tempo dei romani erano considerati dei barbari, cos'altro potevano scegliere per simbolo della loro nazione se non un gallo ruspante. I francesi sono fieri di essere denominati come i galletti. Il pollo in Francia si sentirà senz'altro nel suo habitat naturale.



Haiti


L'animale di Haiti è il trogonidae, un uccello dai bellissimi colori. Strana la decisione di questa nazione del centro America ad aver voluto scegliere il nome di un animale sconosciuto ai tre quarti delle persone di tutto il mondo. Per fortuna che ho trovato qualcosa su internet riguardo a questo bel pennuto.




Monaco


Il Principato di Monaco conosciuto al mondo per il suo paradiso fiscale, il Gran Premio, il Principe Alberto e la sua triste moglie, ha diversi animali nazionali, ciascuno meno intimidatorio di quello precedente.



Corea Del Nord


Un animale completamente inventato da un popolo sconosciuto. Ad ogni modo viene chiamato con il termine di Chollima questo cavallo magico.  Il Nord Corea non è l'unico stato ad avere un animale inventato nella bandiera, famoso infatti è il drago del Galles e della Cina. Ma almeno i 2 paesi non pretendono che gli abitanti credano che questi animali esistano veramente.


Mauritius


Forse questo è il più brutto di tutti i 6 animali, il dodo o dronte è un uccello lento che rischia l'estinzione. L'animale in ogni nazione vuole rappresentare il carattere di quel paese, ecco perché gli Stati Uniti ha l'aquila, simbolo di grandezza e potenza,  capace di condurre dei raid aerei  a lungo raggio contro altri  più piccoli rapaci di altrettante nazioni. Nel caso del Dodo è perfetto per le Mauritius, una nazione apparentemente morta.




foto: via [maxim]

mercoledì 15 maggio 2013

10 PICCOLI FIABESCHI COTTAGES

Nel mondo  ci sono ancora dei posti magici, che forse non avrei mai avuto l'occasione di conoscere senza internet. Il  post di oggi  vuole descrivere 10 piccoli fiabeschi cottages, belli e suggestivi per la loro imperfezione.  Piccoli cottage con dettagli fatti a mano che  ci fanno sognare e vivere in prima persona i racconti dei fratelli Grimm e altre fiabe.

Questi dimore offrono ispirazione per i poeti e gli scrittori e un senso di pace, ma  anche malinconia per non esserne il proprietario. Bene, ora prendetevi una tazza di tè o una gustosa di tisana e viaggiate con me alla scoperta  dei 10 piccoli fiabeschi cottages.





Hameau de la Reine, Francia

foto: via [stuckincustoms

Un vero cottage da favola, e un vero monumento storico visto che è stato costruito tra il 1785 e 1792 in onore alla regina  Maria Antonietta.


The Storybook Cottage of New York

foto: via[storybook-cottage.net

Se state cercando un po' di pace e essere parte di un paesaggio fiabesco, potreste affittare per un weekend questo incredibile cottage fuori dal incantevole paesino di  Rhinebeck nello stato di  New York . Certo che qua i grattacieli e la frenesia della Grande Mela sembra essere distante proprio anni luce.



English Thatched-Roof

foto: via[stable-cottage]

Ovviamente non si poteva lasciare fuori da questa lista un cottage inglese, dove queste bellissime dimore sono nate. Il tetto è fatto in paglia nell'adorabile casetta, il resto, guardando il paesaggio intorno viene voglia di lasciare tutto e acquistare questo cottage.



Rounded Stone

foto: via[home-designing]

Questo splendido  rustico in pietra ha un tetto rivestito  con la paglia,  le finestre di vetro piombato e molteplici camini insieme a un giardino recintato - ci  può essere qualcosa di più evocativo?



Giardino Pittoresco
foto: via[24.media.tumblr]

Più guardo questa foto più credo nell'esistenza delle fate. La sua posizione, come è stato costruita il tutto mi porta dentro un libro fantasy. Cosa volere di più? Condividere tutto questo con la persona che ami.


Hansel

foto:via[talesfromcarmel]
Non potevano darle nome più appropriato a questa fiabesca dimora. La cosa strana che tutto il paesino di Carmel assomiglia a un villaggio celtico, invece ci troviamo in California.



Obers

foto: via [linda_yvonne] fonte flickr

Obers è stata   la casa di Comstock, l'ingegnere che a metà degli anni ' 20 volle creare questo magnifico village fatto di cottage a Carmel.

Rectory Cottage, Plymouth, England

foto: via[bexross] fonte flickr

Dal sole della  California torniamo a quello pallido della Gran Bretagna. Il cottage in passato è stata una vecchia   canonica ora adibita a casa privata. Nel giardino non potevano mancare delle lapidi.


Incredibile Cottage di legno, Polonia
foto: via [kebabsuperior] fonte flickr

Tra lo stile anglosassone e quello della Transilvania, ma questo cottage si trova in Polonia. Questa casa è situata in Białka, sui Monti Tatra.


Cottage Adare Irlanda
foto: via [Wolf32a] - fonte wikipedia

Il nostro magico viaggio finisce nella terra incantata per eccellenza: l'Irlanda. In questa terra la fantasia si mescola alla realtà e viceversa. Tutto è possibile in Irlanda, anche quello di vedere i folletti la notte danzare sul davanzale di questo splendido cottage.

martedì 29 gennaio 2013

Il web in difesa del Hashtag: In Francia lo sostituisce con ”Mot-diese”.


La Francia continua la sua personale battaglia di  difensore della propria lingua, non volendo americanizzare quelle parole che in tutto il mondo hanno un unico significato. Vent'anni fa decisero che il computer doveva essere chiamato "ordinateur,” lo stesso mouse, souris”. Ora il termine Hashtag: una delle funzioni più usate nel celebre microbloggin di Twitter, sarà sostituito per legge dalla parola  ”Mot-diese”.

A renderlo presente  è stata la stessa Gazzetta ufficiale francese, che incaricata dalla Commissione generale di terminologia e neologia: (Primo ministro francese),  consentirà ad arricchire il patrimonio linguistico della patria di Robespierre. Perciò se vi trovate a Parigi in vacanza e volete inviare un vostro  tweet descrivendo la torre Eiffel, il vostro Hashtag #  sarà un Mot-diese.


L'idea di introdurre  hashtag, , è  nata nell'intento di raggruppare più messaggi dello stesso  argomento. E per i tradizionalisti blogging, specialmente i membri dei media, è estremamente utile per le discussioni di monitoraggio o di eventi in tempo reale. Il termine è derivato proprio dall'inglese: hash (# cancelletto), e tag (etichetta).

Questo chiudersi in se stessi almeno verso il social networks, è stata accolta con incredulità da quasi tutto il web e Twitter compreso. Tra l'altro non sono mancate le battute ironiche, magari a breve anche Facebook verrà chiamato dai galletti: face livre.


foto via metrofrance.com

mercoledì 30 maggio 2012

Video -Si chiama Rèmi Gaillard il giocatore e cecchino più bravo del mondo


Rèmi Gaillard un ragazzo francese il Robin Hood del pallone per la sua mira infallibile, il pallone da lui calciato arriva all'obbiettivo con precisione imbarazzante. All'inizio del video colpisce una lattina in testa con il suo fedele amico "il pallone".