Cookie Consent by Official Cookie Consent Luke Scintu: Kurt Cobain
Visualizzazione post con etichetta Kurt Cobain. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Kurt Cobain. Mostra tutti i post

venerdì 6 novembre 2020

26 anni senza Kurt Cobain: 8 cose che hanno cambiato la sua vita per sempre

Sembra incredibile eppure sono trascorsi già 26 anni dalla scomparsa di Kurt Cobain. Ogni tanto mi chiedo quale sarebbe stato il cammino artistico di Kurtd. Sono certo che negli anni 2000 avrebbe iniziato un percorso musicale da solo, scrivendo musica più intima in stile songwriter. Purtroppo le circostanze hanno voluto che questo non accadesse, è noi suoi ancora affezionati fans possiamo soltanto fare delle supposizioni. Dal rovescio della medaglia, si vocifera che Kurt avesse già pronto un album solista. Se questo fosse vero sarebbe giusto che il possessore o chi ha un demo lo condividesse con il resto della community. La musica è mezzo potentissimo di comunicazione, non è possibile nasconderla o chiuderla a chiave, perché si ha timore di parlare di quell'artista.

Te ne sei andato troppo in fretta, ricordo ancora era gennaio del 1990 quando ordinai da un catalogo Bleach. Comprai quell'album senza sapere chi fossero i Nirvana, ma probabilmente era già tutto scritto che sarebbero diventati il mio gruppo preferito. A quei tempi ero un adolescente che cercava la sua via di fuga, spesso riuscivo a trovarla grazie alla musica. Poi l'illuminazione con la musica dei Nirvana, con quella voce incredibile del suo leader che ti entrava dentro, impossibile da farne a meno. Ma non conoscevo nulla al riguardo della vita di Kurt, solo dopo Nevermind ho iniziato a comprare dei libri su di lui, il suo diario e altro ancora. Ho iniziato a comprendere che i suoi testi non era soltanto un inchiostro buttato su un foglio bianco: erano un varco che conduceva al dolore, alla frustrazione e rabbia di aver visto i suoi genitori separarsi, dall'impotenza di subire del bullismo dentro una classe. Solo in mezzo agli altri, innamorato e felice di aver trovato una ragazza, ma allo stesso tempo con la paure dell'abbandono. Una vita al limite sopratutto a livello mentale - eri troppo avanti per gli altri. We love You Kurtd!

8 passi fondamentali della vita di Kurt Cobain

1) Nel 1974 a 7 anni per il suo compleanno gli fu regalata la sua prima chitarra. Magari senza quel dono, Kurt avrebbe preferito un altro strumento e non avrebbe in seguito scritto canzoni.

2) Il divorzio dei suoi genitori fu un trauma per il giovane Kurtd, una ferita mai emarginata, che l'ha portata a dire life suck.

3) Senza la sua prima ragazza Tracy Marander, forse Kurt non avrebbe trovato un'ancora di salvezza e recuperato quell'amore che gli fu escluso sin da bambino.

4) Il matrimonio con Courtney Love è stato la rovina della sua carriera e della sua esistenza.

5) L'amico immaginario Boddah è stato una costante nella vita di Kurt, fino al suo ultimo giorno. Bodday fosse un alieno?

6) Roger Buzz Osborne dei Melvins ha plasmato lo stile musicale di Kurt. Buzz, un vero mentore per Cobain.

7) I Fecal Matter, la prima band di Kurt, l'embrione dei Nirvana.

8) Nel 1986 l'incontro con Krist Novoselic segnò la vita di entrambi.





sabato 4 maggio 2013

Kurt Cobain: pubblicate le foto inedite della scena del suicidio e del corpo del cantante

Dopo 19 anni dalla morte del leader dei Nirvana Kurt Cobain  molte persone credevano che anche gli ultimi brandelli di documenti oscuri fossero finalmente stati portati alla luce, per rendere giustizia a una verità detta a metà sulla tragica scomparsa del cantante maledetto.


Il Seattle Pi ha pubblicato 68 foto  inedite che immortalano  la scena del suicidio del cantante dei Nirvana, dal numero 14 alla 23 forse le  immagini più dure,  un lenzuolo copre il corpo inerme di Cobain che viene portato via  da 2 uomini probabilmente della polizia mortuaria di Seattle.  


Purtroppo non ho potuto inserire nessuna foto nel mio blog perché protette  da Copyright,  ma  potete ugualmente vederle cliccando su il link precedente.  Il corpo di Cobain fu trovato 3 giorni dopo il suo suicidio  da un'elettricista .


Molti giornali all'epoca pubblicarono il corpo del cantante dei Nirvana dalla vita in giù, ma  a quanto pare ci sono state altre foto non diffuse volutamente come queste. Le foto inedite furono conservate  al museo di Seattle, è solo il 5 aprile di quest'anno furono rese pubbliche.

Gli  ultimi scatti  storici rappresentano quelle dell'archivio PI conservate presso il Museo di Storia e Industria. Infine da questo link  si può  scaricare una copia in PDF del report della polizia scientifica di  Seattle sull'indagine della morte di Kurt Cobain 


Un portavoce ha detto,  che il dipartimento riceve almeno una richiesta a settimana per riaprire il caso sulla morte del cantante. Per lo più le richieste arrivano da Twitter.

Kurt Cobain

Frank Micelotta, Getty Images


venerdì 5 aprile 2013

Il 5 aprile del 1994 moriva Kurt Donald Cobain: le sue 5 migliori canzoni secondo me

Ben 19 anni sono passati da quel 5 aprile quando Kurt Donald Cobain ha deciso di farla finita, o come qualche investigatore privato ha affermato è stato ucciso, e messo in scena il suo suicidio. Dubbi, domande, un mistero che forse non troverà mai una verità,  lasciando pareri discordanti tra i fans di Kurt e quelli della moglie Courtney Love.

Si sono scritti libri, articoli riguardo la morte del leader dei Nirvana, quindi  lascio ad altri il compito di giudicare, perché la mia opinione sulla sua scomparsa è rimasta immutata nel tempo: Kurt è stato ucciso.
Ma ora vorrei parlare della musica di  Cobain, canzoni immortali  che hanno rappresentato un'intera generazione.

Scegliere tra le migliori è davvero un compito arduo, poiché io sono ovviamente di parte. M se dovessi stilare una classifica delle sue 5 migliori canzoni opterei per queste, ma già sono sicuro che dirò '' Come ho fatto a lasciare questa fuori''


  • Smells like the spirits:  inizio con la canzone che ha regalato  notorietà ai Nirvana. Mi ricordo ancora quando vidi per la prima volta il video ... fu come un tonfo al cuore con quel ritornello esplosivo e finale sconvolgente dove Kurt Cobain urlava ad un gruppo di ragazzi impazzati nel video e chi lo guardava attonito su MTV '' Sono una negazione un rifiuto''


  • School:  Quarta canzone è nel disco di esordio della band di Aberdeen poi successivamente Seattle.  I Nirvana iniziavano ad avere un buon seguito di fans locali. Già a quel tempo a fine  live, Cobain era solito spaccare i suoi strumenti. School narra le vicende di un giovane Kurt, che viveva un disagio profondo all'interno dell'istituto dove studiava. Il ragazzo era spesso oggetto di scherno dei soliti bulli del liceo.

  •    Big long now:  Magnifica song inserita nella raccolta Incesticide uscita il 14 dicembre 1992 in Europa. Melodia malinconica a tratti psichedelica dove la voce di Cobain è inimitabile unica. Da brivido tutte le volte che l'ascolto



  • Sappy ( Verse Chorus Verse):  All'inizio in pochi conoscevano questa canzone, ma i Nirvana specialmente nei primi tempi erano soliti suonarla nei live, tra l'altro la band di Seattle la propose anche ad un concerto fatto a Roma ai castelli romani nel 1991 poco prima o appena uscito il loro album che  consacrò Cobain e soci  alla fama mondiale con Nevermind. Sappy da ascoltare il resto non ha bisogno di altre parole.



  • Lithium:  Devo dire che ero propenso a inserire Pennyroal tea pezzo  tratto dall'album in Utero e che probabilmente era un'anteprima di quello che Cobain stava cercando, cioè di comporre canzoni più elettro - acustiche o perlomeno sullo stile Rem. Lo stesso leader dei Nirvana affermò che iniziava ad essere stanco di  suonare e cantare spaccandosi letteralmente la gola. Ma veniamo a Lithium un vero capolavoro, il terzo singolo estratto da Nevermind, una della canzoni più note della band e del grunge. Il testo parla di un uomo confuso tra la religione e pensieri di suicidio. Ancora una volta il ritornello è travolgente come da stile Nirvana.





Queste secondo me sono le sue 5 migliori canzoni. Il resto è un arrivederci