Cookie Consent by Official Cookie Consent Luke Scintu: Google
Visualizzazione post con etichetta Google. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Google. Mostra tutti i post

sabato 15 settembre 2018

Google, brand disattivato: ho perso anche il mio Canale YouTube

account google disattivato

Da circa 2 mesi mi è stato disattivato un account Google dove gestivo un Canale YouTube con qualche migliaio di iscritti e 2 milioni di visite. Ora chi entra in questo canale non vedrà più l'avatar principale, ma un avatar con una sbarra in mezzo, segno che l'account è stato bloccato. Ho fatto varie volte domanda per ripristinare il mio account, ma ho sempre ricevuto una risposta senza alcuna spiegazione. Purtroppo, per questo account disattivato risulta un indirizzo di posta elettronica che non riesco in alcun modo a riattivare, poiché ogni qualvolta provo a effettuare il ripristino, il sistema mi invia un codice di verifica in un'altra posta elettronica criptata di cui ignoro l'esistenza, tra  l'altro a quanto ho capito non appartiene a gmail, poiché termina con mail.

Avrei voluto sapere almeno le motivazioni perché questo account è stato disattivato, sono sicuro di non aver mai fatto nessun illecito. Trovarsi da un giorno all'altro nell''impossibilità di non poter più effettuare nessuna operazione all'interno del proprio canale di Youtube è abbastanza triste e frustante, canale che tra l'altro è anche monetizzato con il sistema Adsense. Vederlo morire lentamente, è ancora peggio. 

Assistenza inesistente?

Oltre al solito modulo di domanda ho trovato un numero telefonico di Google Italia, ma una voce predefinita informa che neanche gli operatori possono aiutarti se hai problemi di accesso con il tuo account di Google. Vorrei sapere se è successo a qualcun'altro e se è riuscito a venirne a capo. Passo e chiudo

mercoledì 6 aprile 2016

I migliori 10 marchi su Internet che ci hanno migliorato la vita



Nel bene e nel male Internet ha cambiato la vita delle persone, in particolare i loro marchi hanno determinato le nostre scelte e abitudini, brand a quali ci affidiamo non solo per i nostri acquisti, viaggi e qualunque altra cosa; essi hanno avuto il potere di cambiare il modo di vedere le cose all'interno della stessa società attuale.  La lista si propone di classificare i marchi più amati - quelli che per molti utenti hanno migliorato la propria vita.

10 marchi più amati dalle persone e quelli più famosi

1 - Google: Non poteva che esserci Big G al primo posto di questa speciale classifica. Google il motore di ricerca più utilizzato e multinazionale americana che fornisce prodotti e servizi legati a Internet, tra cui: cloud computing e software, tecnologie e Adsense dove un blog guadagna con i suoi banner. L'azienda è stata fondata da Larry Page e Sergey Brin.


2 - Netflix: A sorpresa in seconda posizione troviamo Netflix. Precisamente di cosa si tratta? È il più grande servizio al mondo online di noleggio film in streaming. Attualmente conta oltre 7 milioni di abbonati con 90.000 titoli ed è in continuo aggiornamento.

3 - Amazon: Credo che sia giusto vedere Amazon nei primi tre scalini di questa lista. Chi di noi almeno una volta non è entrato nel suo sito alla ricerca di un oggetto di qualsiasi natura.  La sede principale è basata a Seattle.

4 - Apple: Famosa per i suoi sistemi operativi, computer e in modo particolare per il suo device iPhone. L'azienda ha sede a Cupertino, nello stato della California.

5 - The Walt Disney Company:  Comunemente conosciuta come Disney è una multinazionale di intrattenimento conglomerato americano con sede presso il Walt Disney Studios di Burbank, in California.

6 - Facebook: Fondata nel febbraio 2004, Facebook è un social network che aiuta le persone a rimanere in contatto con amici, familiari e colleghi, almeno questo era inizialmente lo spot del marchio di Zuckeberg. L'azienda sviluppa tecnologie che facilitano la condivisione di informazioni attraverso il grafico sociale, la mappatura digitale delle connessioni sociali reali della gente;

7 - Microsoft Corporation: Microsoft Corporation è una multinazionale americana con sede a Redmond, Washington, che sviluppa, produce software per computer, elettronica di consumo e personal computer e servizi. Essenzialmente Microsoft è conosciuto per il suo sistema operativo Windows;

8 -  Lego: Altra sorpresa che non  mi sarei mai aspettato di trovare nella top ten dei 10 migliori marchi su Internet. La Lego è un'azienda che produce giochi di costruzione di plastica che vengono prodotti  a Billund, in Danimarca;

9  -Samsung Electronic: Samsung Electronics Co., Ltd. è una società di elettronica multinazionale sudcoreana con sede ufficiale a Suwon, Corea del Sud. Nel 2009 ha guadagnato più ogni altra società al mondo nell'information technology;

10 - Nitendo: Nintendo Co., Ltd è una multinazionale di elettronica giapponese con sede a Kyoto. Nintendo è la più grande società al mondo di videogiochi per fatturato.

Incredibilmente nei primi 10 non troviamo You Tube inserito solo in 12 esima posizione, subito dopo eBay, altra nobile esclusa, poi al 14 esimo posto il marchio Heinz famoso per produttore di ketchup e fagioli in scatola. ll cibo è sempre trendy!

sabato 8 novembre 2014

22 cose che non conoscevamo di Google

primo Doodle di Google
Molti credono che Google è Internet sono la stessa cosa ... ma ovviamente non è così. Big G è il motore di ricerca più utilizzato nel web, fondato da Larry Page e Sergey Brin, il 15 settembre  1997. Oltre a indicizzare i siti, il mondo di Google comprende un'infinita di cose: newsgroup, foto, mappe, e-mail, traduttore, video, programmi e shopping. In inglese è stato coniato il nuovo verbo to google: fare una ricerca online, stesso in tedesco googeln. Ovviamente se volete saperne di più a livello teorico su Google potete controllare sempre Wikipedia - Google . Se invece siete alla ricerca di qualche curiosità ecco 22 cose che non conoscevamo di Google.


1 - Google  originariamente  fu chiamato "Backrub",  o meglio è stato il primo motore di ricerca della coppia Larry Page e Sergey Brin.

2 -  Nel 1999 i fondatori di Google cercarono di venderlo ad Excite per 1 milione i dollari.

3 -  Se digitate '' askew'' vedrete la pagina che si inclina a destra.

4 -  Il primo Doodle di Google risale al 1998 e fu dedicato al festival Burning Man, cui parteciparono i fondatori di Big G.

5 -  Quando muore un dipendente di Google il coniuge riceve metà dello stipendio da parte della società per 10 anni. Mentre ai loro figli vanno 1000 dollari al mese fino al compimento del 19 esimo anno di età

6 - Entro il 2020 Google ha intenzione di eseguire la scansione di tutti i 129 milioni di libri unici noti esistenti.

7 -  Ogni giorno il 16% delle ricerche appartengono a quelle che Google non aveva mai considerato.

8 -  Google ha utilizzato un cammello per creare la Street View di un deserto.

9 -  Microsoft paga le persone per utilizzare Bing al posto di Google.

10-  Il tasto '' Mi sento fortunato'' costa a Google 110 milioni all'anno, in quanto ignora tutti gli annunci.

11 -  Google US guadagna 20 miliardi di dollari all'anno dalla pubblicità, più extra dalla CBS, NBC, ABC e FOX combinati

12 -  Ogni minuto 2 milioni di ricerche vengono effettuate su Google.

13 -  Poiché Gmail  fu lanciata da Big G il 1° aprile del 2004 molti utenti hanno pensato che fosse il pesce d'aprile.

14 - Lo sviluppatore di Firefox browser è stato assunto per Google Chrome.

15 -  Il 1° aprile del 2007 l'amministrazione di Google ha inviato una e-mail ai suoi dipendenti avvertendo che c'era un pitone nella sede. Ma molti credevano al tipico scherzo del 1° aprile.

16 -  Il primo tweet di Google è stato "mi sento fortunato", scritto in codice binario.

17 -  Il primo computer di archiviazione di Google è stata fatto dalla LEGO.

18 - Google sta sviluppando un computer che riuscirà a programmare se stesso.

19 -  Google batte Facebook è ancora il sito più utilizzato.

20 - Per il 4 ° anno consecutivo, Google è stato nominato come la migliore azienda per cui lavorare negli Stati Uniti da Fortune Maggio 2014.

21 - Il nome di Google è nato per caso. I fondatori avevano digitato erroneamente  "googol", che si riferisce al numero 1 seguito da 100 zeri.

22 - Google preferisce i cani ai gatti. Il loro codice etico afferma esplicitamente ''che sono una società di cani''.

sabato 10 agosto 2013

Google Glass il discendente del film Ritorno al futuro e Matrix

E' da ieri notte che il nuovo progetto del colosso di Mountain View ''Google Glass'' mi fa pensare al mitico film ''Ritorno al futuro''.

Ma che cos'è Google Glass? A prima vista sembrerebbero degli occhiali trendy, invece dietro quella montatura è nascosto una tecnologia futurista. Google Glass sono dei veri occhiali telefono. In base a qualche video dimostrativo che ho visto posso affermare, chi gli  indossa sembra che possa captare le immagini come se avesse una telecamera incorporata. Qua siamo di fronte a qualcosa di straordinario. Tra l'altro ho letto in qualche blog specializzato sul mondo tech, che una volta indossati il possessore potrà ricevere informazioni inerenti sul meteo, orari dei mezzi pubblici, navigazione GPS.  

Ecco perché mi ha fatto pensare al film Ritorno al futuro, è come avere una macchina del tempo (ma non più virtuale), che ti accompagna in una cyber realtà. Google Glass il prototipo di un uomo che indossando questi occhiali stile Matrix diventa  una specie di Robocop.

Devo ammettere che un po' questa tecnologia che si integra con il corpo umano mi fa paura. Allora sarà vero la storia che in un futuro non lontano l'uomo avrà nel cervello un microcip che diverrà la propria scheda personale, e che da un computer centrale ci potranno rintracciare anche se siamo lontani migliaia di chilometri.

Quel che è certo che a gennaio 2014 Google Glass sarà venduto nel mercato americano a 1500 dollari, poi sicuramente arriverà come un boomerang anche in quello europeo. Come tutte le invenzioni anche questa nuova tecnologia potrebbe arrivare in mani sbagliate e danneggiare il proprio simile.


foto: via[wikimedia commons], fonte -flickr

domenica 23 giugno 2013

Buon Compleanno Luke da Google

Stamattina mentre aprivo il famoso motore di ricerca Google mi sono imbattuto in un disegno, o meglio un  doodle raffigurante una torta con le candeline e altre delizie. Così incuriosito di conoscere a  chi fosse indirizzato questo speciale logo di avvenimenti e celebrazioni del famoso marchio di Mountain View, ci ho cliccato ... mai avrei immaginato di leggere: Buon Compleanno Luke!

 Google si è ricordato che oggi è il mio compleanno. Forse il doodle di Buon Compleanno esce a tutti gli iscritti di Google Plus o gli utenti che hanno un account su Adsense. Se qualcun'altro ha avuto la stessa mia piacevole sorpresa per il giorno del suo compleanno, e se conosce come funziona  in base a quale criterio l'utente vede apparire un doodle a lui dedicato
può lasciare un commento.

lunedì 11 febbraio 2013

Lavorare per Google: un sogno per tanti internauti

Avete mai pensato di cercare lavoro nella società più famosa al mondo Google?  La  Multinazionale è alla costante ricerca di giovani talenti e personale motivato che voglia migliorare le sue aspettative di carriera. Google come sappiamo è il primo motore di ricerca su Internet, fornedo a quasi tutti i  blog e siti, la famosa pubblicità e banner di Adsense.

E' chiaro, che per candidarsi a coprire un ruolo nell'azienda di Mountain View e di tutte le sue succursali sparse nel mondo bisogna essere in possesso di una laurea. Il colosso ha inoltrato un nuovo modo di interagire con i suoi dipendenti, per dirne una, non vedrete mai un programmatore di Google o un tecnico seduto in ufficio di fronte al suo Laptop in giacca e cravatta. Praticamente, la politica di Google è incentivare la creatività del proprio team senza costringerla a quei canoni  alla Fantozzi.

Il colosso del web offre ai propri dipendenti ogni ben di Dio,  all'interno dell'azienda, che questa sia piccola o grande troverete  dei  banchetti sfiziosi per la pausa pranzo o quando uno ha fame, lavanderia, sala giochi, e palestra.  Purtroppo il processo di selezione per lavorare con Google è davvero rigido, questo è dovuto all'alto numero di candidature che la società riceve ogni anno, circa 1 milione.

Lavorare per Google  è sicuramente una cosa unica nel suo genere. Ma quando si ha la fortuna di passare la prima preselezione; cioè che il tuo C.V non è stato cestinato, il candidato dovrà far fronte a domande dell'esaminatore a dir poco assurde, tipo "Cosa faresti se venissi ridotto alla grandezza di una monetina da 5 centesimi e vieni gettato in un frullatore"

Se comunque qualcuno pensa di essere in grado di far parte di un team così vincente non dovrà far altro che visitare la pagina per le opportunità di lavoro di Google. Il colosso di Mountain View infatti accetta le candidature solo attraverso il Recruiting Online.



foto via [graduan2u.com]

giovedì 3 gennaio 2013

Addio caro netbook


Con la fine del 2012 anche i piccoli computer chiamati netbook hanno abdicato. Secondo il DigiTimes, già da gennaio l'Asus uno dei maggiori produttori di netbook  terminerà la produzione dei medesimi della linea Eee PC iniziata 5 anni fa nel 2007. A quanto sembra dopo l'uscita del tablet, il netbook ha trovato il suo declino.

L'Asus e Acer erano le uniche 2 società che ancora producevano netbook. Il netbook nacque in concomitanza alla crisi economica dei nuovi dispositivi.  Il cliente era alla ricerca di computer leggeri e facili da portare in giro e che potevano collegarsi a internet. Anche  Microsoft,  come altri produttori a loro modo hanno seguito la strategia iniziata da Apple, creando una  loro versione di portatili ultraleggeri, “ultrabook”

 Ottimi tablet con un sistema operativo nuovo"Android", nato apposta per il colosso di Montain View, Google.  Perciò era chiaro che il netbook doveva lasciare il posto a questi nuovi dispositivi  da forme ibride e ultraleggeri. Ma per chi ha un netbook. io farei un pensierino, a venderlo su ebay, magari con il pretesto che sarà fuori produzione si potrebbe ricavare qualche euro.


dell2100verded.jpg
foto imageshack

giovedì 18 ottobre 2012

I dati center di Google: Dove batte il cuore pulsante di internet - foto

Avete mai pensato da quale meandro sotterraneo possano partire ogni giorno tutti i dati per milioni di utenti che usano internet? Google, il colosso principale di questo mondo,  fa girare ogni istante miliardi di dati. Questo immenso archivio è gestito da una enormità di server. Uno dei quali Council Bluff che si estende per 10.700 metri quadrati dove ogni cavo e posizionato in modo schematico.

Ma altri server sono sparsi in giro per il mondo sino alla inospitale e suggestiva Lapponia, un internet fisica non solo multimediale.  Google ha messo online per la prima volta un nuovo sito Dove batte il cuore di internet, al suo interno una serie di foto dei principali data center del colosso di Mountain View,  guardando le foto, sembra di essere nello spazio in qualche base aliena o film di fantascienza, tanto sembra tutto futuristico.

Anni fa la società aveva postato online altri aspetti dei server, Google vuole dimostrare come utilizza alcuni sistemi per ridurre l'impatto ambientale e risparmiare sull'energia. Tramite google maps ora è possibile fare un tour virtuale all'interno Lenoir nella Carolina del Nord.

Google Data Center

The Dalles, Oregon
Questi tubi colorati trasportano l'acqua dentro e fuori il nostro data center dell'Oregon. I tubi blu distribuiscono acqua fredda e i tubi rossi restituiscono l'acqua calda che verrà raffreddata di nuovo.

mercoledì 23 maggio 2012

Un doodle tutto da suonare targato Robert Moog

Robert Moog in occasione della sua nascita il 23 maggio 1934 Google dedica all'inventore del sintetizzatore e musica elettronica il doodle più complesso e affascinante mai visto per gli internauti sulla home propria page. Il  doodle una riproduzione fedele di un  Minimoomg con la possibilità di poterlo suonare veramente sperimentando suoni elettronici, distorsioni, campionatori, e registrarsi in diretta.

Altri doodle musicali avevano lasciato gli amanti del genere esterrefatti - la Gibson. E' possibile pubblicare la propria registrazione con fino a 4 tracce sovrapponibili cliccando l'icona G+ la tastiera può essere suonata con il mouse o con i numeri della tastiera.

Google, un doodle per Robert Moog

martedì 24 aprile 2012

Effetto straordinario per il doodle di google si apre come una zip

Per festeggiare il 132 anniversario della nascita Gideon Sundback ingegnere svedese ma vissuto un Canada che modificò e perfezionò la celebre zip. Google e i suoi Doodler hanno messo nella home di google una vera zip che apre la pagina al personaggio dedicato di oggi 24 aprile.


Davvero uno degli effetti più belli di google da quando ha messo nella sua home il doodle. Che dire si apre in un lampo...anzi in con cerniera lampo.

martedì 31 gennaio 2012

Gennaio 2012: 15564 visite - grazie a chi ha dedicato un momento al mio blog per rendere tutto questo possibile

Il 2012 per il mio blog è iniziato in modo davvero positivo, a ottobre 2011 finalmente la soglia delle 10000 visite, gennaio 2012 le visualizzazioni sono state  5664  in più ossia per un totale di 15564. Che dire sono piccole soddisfazioni che ti aiutano a continuare con la tua passione di blogger  e freelance writer.

Un altro tetto poi finalmente è stato superato essere arrivato alle 70 euro con google adsense, ora aspetto con curiosità di vedere il pagamento depositato nel mio conto bancario (con assegno ci vuole più tempo). Spero che ogni click sia stato regolare, io dal canto mio non ho mai infranto e cliccato sulla pubblicità del mio blog, infatti ci sono stati giorni che ho preferito non guadagnare neanche un centesimo che correre il rischio di essere bannato da google. Perché ho sudato davvero per arrivare alla soglia delle 70 euro. Sino ad agosto 2011 i miei guadagni erano stati irrisori con google adsense una media di 2 euro al mese. Da settembre poi pian piano i guadagni sono aumentati grazie anche alle visite, con il picco massimo proprio nel mese di gennaio 2012 ad aver guadagnato 21,41 e aver quindi superato le 70€!

Mi auguro che anche i guadagni d'ora in avanti siano un crescendo, non dico di raggiungere 70€ al giorno "magari" forse li fa chi ha 1000000 di visite al mese, per ora sarei felice anche di guadagnare 70€ al mese, perché dimostrerebbe che la costanza, la passione alla lunga paga sempre.
Grazie ancora per chi ha  visitato  il mio blog
Gianluca Scintu

mercoledì 4 gennaio 2012

Google la legge è uguale per tutti anche per Chrome

Google ha penalizzato la pagina ufficiale di Chrome
 per dimostrare che tutti in casa Mountain View sono uguali.

Da dove nasce la discordia? Sembrerebbe che Google abbia escogitato una furbesca campagna pubblicitaria per far crescere in modo esponenziale e costante il suo browser Google Chrome. Ma come tutto questo? Servendosi del prezioso aiuto di centinaia di blogger per la pubblicazione nei propri blog a link del browser suddetto.

Fosse vero questo sarebbe una violazione della politica stabilita dallo stesso colosso di Mountain Views Presi dallo stupore di queste accuse dall'alto ranking interno di Google hanno smentito la notizia, che nessuno avrebbe mai pagato alcun blogger per avere questa non leale pubblicità. Per dimostrare la loro totale estraneità al fatto Google ha penalizzato la pagina ufficiale di Chrome per 60 giorni.

venerdì 18 novembre 2011

Aumentano le Password violate anche su GMAIL

Negli ultimi mesi migliaia di account nel web sono stati violati. Molti internauti utilizzano la stessa password per più profili, compreso quello di Google e di  PayPal. E' stato lo stesso Google ad aver avvisato gli utenti di stare in guardia,. La violazione sembrerebbe con accessi indesiderati dall'Europa dell'est in particolare la Romania.

Ricordate di creare password abbastanza difficili e che non abbiano riferimenti  ai vostri nomi o dati personali. La privacy è una cosa troppo importante, non deve essere violata da nessuno affinché diventi una condanna per il mal capitato.

Gianluca Scintu

sabato 12 novembre 2011

You Tube la nuova Tv a fine 2011

C'è del nuovo per la piattaforma di condivisione più grande del web. You Tube ha annunciato che entro la fine di quest'anno avrà più di 100 canali attivi con 25 ore non stop di programmazione. You Tube sarà una vera televisione online a 160°, i canali saranno divisi per sezioni e per interessi dei suoi visitatori: si potrà vedere un canale solo di scoperte e storia, un altro di cinema, o di arte culinaria. Tra i nomi illustri che collaboreranno a questo progetto ci sono Madonna, il rapper d'oro Jay-Z, e il comico Rainn Wilson, tutti dal contratto milionario.

lunedì 24 ottobre 2011

Adsl targata google in Italia: a partire dal 2013

Il colosso americano sta variando un importante progetto per portare la banda larga in Europa e nella vecchia Italia. il servizio ADSL di google in fibra ottica va oltre 150 Mbps in download, ora il motore di ricerca di Mountan View vuole portare i propri servizi e velocità anche in Italia e Europa (almeno nelle più importanti nazioni).

David Drummond vice presidente della multinazionale l'ha annunciato il 21 ottobre nella conferenza New World 2.0 avuta in Francia. David Drummond ha continuato affermando che google ha l'idee chiare per il progetto a banda larga europeo.

Sembrerebbe che il servizio americano in Italia potrebbe arrivare all'inizio del 2013, questa rivoluzione darebbe il via a un probabile chiusura di gestori storici italiani, avete capito di chi parlo...non faccio nomi.

foto: Coolcaesar - fonte wikimediacommon

venerdì 21 ottobre 2011

Microsoft nuovo assalto per l'acquisto di yahoo

Bill Gates e il suo team hanno bisogno di nuova linfa con un solo nome Yahoo! Sappiamo che yahoo è il primo vero avversario di google nel mondo multimediale. Nel 2008 Jerry Yang che guidava il gruppo lasciò cadere l'offerta del Microsoft di 44 miliardi di dollari.

Yahoo ha avuto un calo del 26% degli utili nel suo ultimo bilancio, secondo il magazine Wall Street Journal, i dirigenti di Yahoo stanno prendendo seriamente l'ipotesi di vendere il proprio potenziale colosso di internet, a dei privati quali: i Blackstone, Silver Lake partners, Tpg capital, Kkr, Bain capital e Carlyle.

Dal canto suo Microsoft non può più rimanere a guardare visto che la apple va davvero bene,
Google non ha rivali grazie ai suoi ultimi prodotti quali l'Android. Chi vivrà vedrà come dice un proverbio, personalmente Microsoft non riuscirà a aggiudicarsi Yahoo.

venerdì 30 settembre 2011

Google delle mie brame: dimmi chi è il più gay del reame

La strega cattiva nella fiaba di Biancaneve iniziava sempre così le sue giornate: Specchio delle mie brame chi è la più bella del reame!


Nel 2000 invece tutti gli internauti possono chiedere al motore di ricerca più famoso del web questo: Google delle mie brame: dimmi chi è il più gay del reame

Vuoi conoscere l'orientamento sessuale di una star del cinema o della spettacolo? Chiedilo a Google. Cosa bisogna fare: basta digitare per es Is George Micheal gay? Nella prima pagina ricercata dovrebbe comparire “Best guess for George Micheal orientation is gay” (“La supposizione migliore è che George Micheal sia gay”).


Ma per questa domanda non ci vuole l'intelligenza algoritmica di Google, si capisce da soli che il cantante lo sia, tra l'altro l'avevo anche dichiarato pubblicamente. Tuttavia trovo questo nuovo sistema alquanto beffardo e cinico. Non credo che sia giusto imperversare così affondo nella vita privata di una persona.

Tra le altre celebrità che Google ha tastato il campo c'è stata l'attrice Angelina Jolie, digitando “Is Angelina Jolie gay?”, la risposta ottenuta è stata questa, quella di essere bisessuale.

martedì 27 settembre 2011

Buon compleanno google

Il 27 settembre 1998 esattamente 13 anni fa 2 ragazzi nerds per eccellenza Larry Page e Sergey Brin creavano dalle loro menti geniali una delle invenzioni più rivoluzionarie del nostro secolo google.

L'idea fortunata dell'universo di Mountain View è stata sostanzialmente una il famoso algoritmo Pagerank) studiato dai 2 ragazzi. In parole povere di cosa si tratta: non basta il semplice contenuto di una pagina per giudicarne la sua affidabilità. Il valore di un documento in rete - affermavano i due soci - va rilevato anche dal maggior numero di pagine che linkano suddetta pagina, dando quindi un ranking alto, solido e valido.

Google in questi 13 anni ha ottenuto dei traguardi incredibili, è il primo motore di ricerca usato dagli internauti, è diventata una vera multinazionale, una delle società più ricche al modo! L'ultimo in ordine cronologico l'acquisto della Motorola e suoi brevetti per 12,5 miliardi di dollari.

mercoledì 7 settembre 2011

Google ancora nei guai in Corea del Sud

Ancora guai per Google in terra coreana, ieri gli uffici di Google in territorio coreano precisamente a Seul sono stati setacciati dalla Korean Fair Trade Commission, imputando la società di opprimere in modo no politic corret la concorrenza, avendo lasciato come unico motore di ricerca il suo in default sui telefoni Android.
Sembra che il raid sia stato fatto perché già lo scorso aprile, le imprese coreane che ospitano i servizi di ricerca sul Web avevano fatto espressa richiesta alla Fair Trade Commission locale di verificare su Google e sui metodi alquanto sleali per arginare la possibile e fastidiosa concorrenza. Non si è fatta attendere la risposta del colosso di Mountain View dettosi allo scuro di queste false accuse, il gigante della Rete ha sottolineato come l'alleanza con i produttori di dispositivi Android non comprenda l'esclusiva del loro prodotto e che chiunque ha il libero arbitrio su quali applicazioni e servizi installare.

martedì 6 settembre 2011

Google Chrome avanza e sorpassa Safari

La cavalcata anche per il primato al browser più usato vede quello di google (Chrome)scalvare concorrenti di primo ordine quali Safari!
I dati provengono da una statistica effettuata da NetApplications ''un'applicazione relativa all'utilizzo dei browser degli internauti'', Chrome ora si trova al 4° posto di questa speciale classifica, il divario tra Safari e Google Chrome è di pochi punti ma è destinato a aumentare in pochi mesi.
Nonostante la discesa degli ultimi tempi Internet Explorer è ancora il browser più utilizzato, il 40% degli utenti lo usano regolarmente, io personalmente sono anni che preferisco altri browser a quello di Microsoft! Firefox era il mio preferito ma da qualche tempo non ha più la verve iniziale e abbastanza pesante e lento. Google Chrome quindi ottiene sempre più consenti, non capisco come Opera non sia stato messo nei primi 4 posti trovando questo browser davvero efficiente.