Visualizzazione post con etichetta tv. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta tv. Mostra tutti i post

lunedì 18 maggio 2015

La strada dei miracoli: persone miracolate che guariscono, ma è tutto vero?



Da Pasqua 2015 vai in onda su Rete 4 per 8 puntate, il programma La strada dei miracoli. I protagonisti sono delle persone miracolate e guarite da gravi malattie. Racconti di fede e di uomini che hanno lasciato un segno indelebile al mondo della cristianità. Visto il tema abbastanza delicato, com'era prevedibile il programma sta avendo un buon successo di telespettatori. Non poteva essere che altrimenti poiché noi italiani siamo un popolo che ama credere nei miracoli, ma anche in altre forme di magia, tipo: tarocchi, fatture e magia nera. Ovviamente non sono mancate le critiche al programma, specialmente da parte di quelle persone considerate più intelligenti rispetto alla media, vedi Cechi Paone che ha detto '' Queste cose non esistono'', oppure i soliti ben pensanti di sinistra definendo il programma '' Come un abuso alla credibilità popolare''

Ma c'è stato anche di peggio da parte di Filippo Facci e Vladimira Luxuria che hanno coperto il programma di critiche feroci. Quello che mi chiedo: È possibile che queste storie siano state inventate di sana pianta? La TV ama giocare con i sentimenti delle persone che da millenni credono agli eventi sopranaturali. In definitiva, quando un problema non viene risolto, chi meno chi più, si rivolge al cielo perché questo ci aiuti a risolverlo. Quindi che male c'è credere in qualcosa che forse non esiste, ma nonostante tutto ti regala la forza di andare avanti. Eppure rimane il fatto: di come sia possibile vedere delle persone andare in carrozzina a Lourdes, ora Medjugorje (la meta del momento) è tornare a casa con le loro gambe, possibile tutto questo? L'ultima persona miracolata in ordine di tempo a Medjugorje è stata una ragazza veneziana che soffriva di Sla. Lei stessa racconta di aver visto Gesù, la prima apparizione fu nel 2013 mentre guardava la messa in TV, in cui si presentò il volto di Cristo in mezzo all'eucarestia. Poi il miracolo vero alla sua persona mentre un sacerdote tramite la pratica di imposizione delle mani (una sorta di trance) è caduta in uno stato di riposo spirituale per quasi 1 ora. Poi quando si è svegliata ha sentito qualcuno spingerla e dirle cammina con le tua gambe.


Perché allora Dio non aiuta migliaia di bambini che muoiono di fame?

Tra le persone atee e quelle meno propense a credere in Dio ho sempre sentito questa frase: Perché Dio non aiuta migliaia di bambini che muoiono di fame? Boh ti rispondo io, chiedilo ai preti. Eppure come tutti sappiamo lo stesso Gesù pur potendo liberarsi si è lasciato morire in croce. Da qui possono nascere tante contraddizioni e battute più o meno acide. Se credere in qualunque cosa ti fa stare bene continua a farlo. Il quesito più arcano di sempre ti verrà svelato solo nel punto di morte. Per il resto non approvo completamente programmi come La strada dei miracoli. Non amo un programma che ha il potere di plagiare la mente di alcune persone deboli e che stanno attraversando un momento di fragilità interiore.

sabato 19 luglio 2014

Temptation Island: quando la TV conosce il punto più basso della sua storia

Temptation Island: televisione spazzatura
È il programma cult  di questa stagione estiva: Temptation Island, che io da ateo di reality show credevo che fosse una serie TV, tipo Sopravvissuti. Invece no è il solito cliché di 10 bellocci e 10 ragazze, tra cui 5 coppie di fidanzati tentati da avvenenti ragazze single e ragazzi in stile tronista di Maria de Filippi, ' vero dimenticavo è lei l'artefice dell'ennesimo punto più basso della storia della TV''.

Ad ogni modo alla faccia mia e di quelli che non amano questo genere di trasmissioni: ha catturato il pubblico televisivo, con oltre 3 milioni di spettatori a puntata. Ma una domanda nasce spontanea possibile che non c'è niente di fasullo, tipo che i partecipanti non recitano una parte? Perché da quel poco che ho visto per la prima volta l'altro giorno, tutti quanti mi sembravano impostati, non percepivo nulla di naturale e sincero.

Il gioco cattura sul concetto di fedeltà che si differenzia tra l'uomo e la donna, per questo il programma piace: quando uno tradisce o si fa tentare da un altro. La fedeltà è da sempre un mito perché secondo un proverbio l'uomo è un cacciatore, eppure negli ultimi tempi sembra che la donna  ha il potere di decidere una relazione. Ma si dice pure chi ama deve essere capace di perdonare, scommettiamo che succederà anche tra i concorrenti di Temptation Island ?

Giovedì prossimo ci sarà l'epilogo, non ho capito se esiste  un premio in denaro per la coppia che non scoppia. L'isola delle tentazioni  è stata un ottima vetrina per i baldi giovani e ragazze per niente intimorite di apparire in TV. Ma le cose cambiano ... speriamo che arrivi uno tsunami sull'isola,  scherzo.  

lunedì 17 giugno 2013

I 10 più famosi Luke della storia della tv e non solo

Un post che mi interessa da vicino visto che questi personaggi hanno un nomea me familiare. Così in base a  una ricerca ecco: I 10 migliori Luke della storia della tv e non solo. Forse la lista per qualcuno non sarà esatta, ma la perfezione la lascio a un'altra entità più sapiente di me.



1- Luke Skywalker: E' esistito veramente o è stato solo un personaggio immaginario dell'Universo di Guerre Stellari? Luke Skywalker fu interpretato dall'attore Mark Hamill. Quel che conta che lui è probabilmente il Luke più famoso della storia della TV!

2- Luke Dunphy:  Il figlio più giovane di Claire e Phil Dunphy, (uno dei) Dillards del telefilm  Modern Family’s residence, brillantemente interpretato da vero un genio Nolan Gould.

3- Luke Perry:  Lui era il figo incontrastato dell'inizio anni ' 90. La sua fortuna è stata  dopo aver interpretato Dylan McKay uno dei protagonisti di Bervely Hills 92010. In seguito la sua carriera artistica non è riuscita più a toccare la popolarità di Beverly Hills.

4- Bushwacker Luke:  Brian Wickens è stato un wrestling professionista conosciuto come Luke Williams.

5- Luke Puke:  In questa classifica ho trovato anche questo Luke, ma non ho ben capito a quale personaggio appartenga se non a quello dei bambini.


6- Luke Wilson: Attore statunintense. La sua carriera cinematografica è davvero prolifera. Tra i suoi film più famosi ''Una cattedra per due'' ''Il funerale è servito.''

7- Luke Easterç: Una vera leggenda del baseball americano.  Nel 1979 perse la vita in modo tragico per mano di 2 rapinatori  mentre Easterç stava trasportando 5000 dollari per conto  della Aircraft Workers Alliance alla banca. 


8- Luke Duke:  Mitici anni '80 e mitico era il telefilm cult Hazzard con i cugini campagnoli Bo e Luke. Amanti del pericolo alla guida della rossa  Dodge Charger R/T, meglio conosciuta come General Lee.


9- Luke Cage: Personaggio dei fumetti  Marvel Comicsm, il suo vero nome è Carl Lucas. L'attore  Nicolas Cage deve il suo nome d'arte per la passione dovuta dai fumetti.

10- Cool Hand Luke:  In italia il film è meglio conosciuto come ''Nick mano fredda interpretato da un intenso Paul Newman. La trama racconta le vicissitudini di un uomo condannato ingiustamente, e del suo scontrarsi contro una  realtà ostile.





foto: via[whenpenmeet]








giovedì 11 aprile 2013

10 cartoni animati anni 80 da far vedere ai nostri figli.


Che mitici gli  anni '80 ero un telecartoneanimato dipendente, una nostalgia  è tornata ad allegare in me quando qualche settimana fa ho visto in DVD un concerto fatto a Lucca  dai Cavalieri Del Re, per la rassegna annuale di fumetti.

Così ho pensato che tra i cartoni animati che trasmettevano quando  ero bambino negli anni '80 con quelli  sul finire degli anni '90 c'era già  una netta differenza, per non parlare di quelli del 2000. Credo, malgrado possa essere di parte, che i cartoni della mia generazione avevano una storia da raccontare, questi  attuali non saprei?

Ma potrebbe anche essere  che  i nostri cartoni non vengano capiti e apprezzati dai bambini di oggi. Come si dice ogni generazione ha diverse vedute. Ad ogni modo questa è la mia speciale classifica dei:  10 cartoni animati anni 80 da far vedere ai nostri figli.
               


  1-  Astrorobot - Uscito per la prima volta in Italia a settembre del 1980, la serie contava 38 episodi. La storia inizia quando il popolo di Moguru che viveva in fondo all'oceano torna nella terra per conquistarla, il professor Uri capo della difesa mondiale progetta la base Astro con 4 colossali robot dotati di armi sofisticate. A pilotarli saranno 4 ragazzi allenati per fare questo.        


 2 - Mazinga   - Mazinga forse è la più celebre serie di robot che si ricollega a Goldrake. Il cartone inizia quando i dottori Kabuto e Inferno si recano sull'isola greca, e in un ritrovamento archeologico scoprono che i miceni erano in grado di costruire dei mostri meccanici.


3 - Candy Candy - Non guardavo solo robot, ma anche cartoni animati di tutt'altro genere come: Candy Candy. La storia narra di una bambina che viene  allevata   in un orfanotrofio ''La casa di Pony''  Dopo un'infanzia spensierata Candy verrà adottata da una famiglia ricca, ma le cose per la protagonista non andranno di certo nel miglior modo per colpa di altri. Un racconto fatto davvero bene.


4  -  Capitan Futuro - Realizzato nel 1978 e trasmesso per la prima volta in Italia nel 1981. Capitan Futuro è un eroe e comandante che naviga con la sua astronave nello spazio e difende gli abitanti più deboli dei pianeti che visita.


5  -  Conan il ragazzo del futuro -  Conan è un ragazzo di 11 anni ma dotato di una forza incredibile. A seguito dello scoppio della guerra mondiale il ragazzo rimane solo nell'isola prima abitata da lui e suo nonno. Conan lascia l'isola è va alla ricerca per salvare  Lana una bambina conosciuta per caso qualche tempo prima. Da qui il ragazzo avrà a che fare con soldati e persone senza scrupolo.

6 - Heidi - Questa è stato un vero fenomeno mediatico assieme ad Anna dei capelli rossi.  Heidi fu un cartone apprezzato sia dai bambini e bambine. Davvero bella la storia di questa fanciulla della Svizzera tedesca che vive con il nonno e ogni giorno assieme a un amico pastorello buffo di nome Peter vanno in giro per i monti. Di  seguito le puntate diventeranno più tristi, quando la bambina sarà portata via dal nonno e trasferita a Francoforte per fare compagnia a una bambina esile in sedia a rotella di nome  Clara. La nostalgia  di Heidi è profonda perché le mancano le montagne e  il nonno.


7 - Lady Oscar - Uno dei cartoni con il racconto più bello. Lady Oscar già da tenera età   fu allevata da  suo padre Generale della Guardia del Re   come se fosse un ometto, perché non aveva avuto nessun erede maschio. Poi c'è Andrè cresciuto con lei, innamorato di Lady Oscar  che donerà la sua vita per salvarla in un combattimento nel corso della rivoluzione francese.


8 - L'uomo tigre - Anche di questo cartone animato non ne potevo fare a meno, L'uomo tigre il demone giallo, sotto quella maschera Naoto Date un orfano cresciuto nell'istituto "Chibikko House'' poi portato via da una organizzazione segreta chiamata  Tana delle tigri, dove venne  allenato duramente a diventare un lottatore feroce e scorretto. Ma con il tempo l'uomo tigre iniziò a combattere lealmente e donare i suoi grandi guadagni allo stesso istituto  dove era cresciuto, mettendosi contro il losco Mister x e la Tana delle tigri che lo considerarono un traditore, perché Naoto non consegnava più la percentuale dei suoi guadagni delle  vittorie all'organizzazione.


9  - Lupin III - Il ladro gentil uomo ispirato a un classico della letteratura poliziesca ma rivisitato in versione giapponese. Lupin III ebbe un incredibile successo, mitici i suoi due compari: Gigen e Gamon, il suo buffo  rivale il commissario Zenigata, e la sensuale Margot, l'unica che riesce sempre grazie alla sua bellezza a fregare Lupin.


10 - Ken il Guerriero - Carletto Principe dei mostri  - Al decimo posto ma potrebbero anche essere ai primi  metto a pari merito:  Ken il Guerriero - Carletto Principe dei mostri. Il primo, un vero mito ambientato in  un tempo post atomico. Il protagonista conosciuto come Ken Shiro e alla ricerca della sua amata Giulia. Ken vive in un mondo privo di valori dove gli uomini non hanno più sentimenti. Ma grazie alla Divina Scuola di arti marziali Hokuto è l'unica ancora a custodire l'ideali di amore e giustizia,  Ken Shiro il suo allievo migliore ne incarna questi valori. Ventisei episodi da gustare.  
Carletto Principe dei mostri è stato un cartone animato  umoristico che racconta di simpatici mostri che abitano in un lontano pianeta a Mostrilandia.


La classifica poteva essere più che raddoppiata per questo vorrei segnalarne qualche altro: Braccio di Ferro, Daltanius, Hello Spank, Lape Maia, Mimi e la nazionale della pallavolo, Sampei, Devilman, forza Sugar, Lamù, Kiss me Licia, City Hunter.


    foto: L'uomo tigre

foto: via [cartonionline]


foto: Heidi


foto: Lady Oscar

martedì 19 marzo 2013

Nel 2022 ci sarà il primo reality show con degli esseri umani su Marte

Lontano, lontano, dove il sogno non è più un 'utopia, essere ospiti per qualche tempo oltre i confini del mondo, ma dove il Polo sud?
Un disegno un 'idea bizzarra e fuori dal comune di un olandese e ingegnere meccanico Bas Landsorp,  il quale è intenzionato a fare tra 9 anni esattamente nel 2022,  il primo reality show con degli esseri umani su Marte.

Bas Landsorp probabilmente riuscisse in questa impresa sarebbe ricordato nei libri di storia. Ebbene un reality show, un grande fratello in un altro pianeta. A quanto pare a questa fantascientifica proposta hanno già risposto ben 8000 persone.

Un viaggio se dovrebbe andare in porto per i partecipanti, con la possibilità di non ritorno tra noi comuni abitanti di questa terra. L'olandese per il suo ambizioso progetto si sta accordando con il boss e ideatore del Grande Fratello Paul Romer. Pensate gli spettatori incollati alla TV che assisterebbero ad  un avvenimento del genere il doppio di quelli per la finale di Coppa del Mondo 2010 tra Spagna e Olanda.

Per partecipare alla trasmissione Mars One (così  chiamata), è necessario avere compiuto la maggiore età, godere di ottima salute, e redigere un questionario che sicuramente composto da domande fuori dal comune.

I 24 eletti poi saranno sottoposti a 8 anni di un duro allenamento. Ma i preparativi per accogliere i fortunati prescelti avranno inizio nel 2016, infatti in quell'anno verranno inviati 2500 kg di cibo su Marte. Due anni dopo nel 2018 un robot farà un sopralluogo nel pianeta per capire il punto migliore dove installare la base. Infine tra il 2020 e 2021 altri robot avranno il compito di costruire e installare la base.  Abbastanza semplice non vi sembra?

Ma una  domanda nasce spontanea. Quanti anni prima i coinquilini del Grande Fratello su  Marte dovrebbero partire per arrivare in orario all'appuntamento?


foto: via[tech.co/mars]

giovedì 23 agosto 2012

Certi personaggi della tv sono da maggio sempre in vacanza - ma quanti soldi hanno da spendere?

Paparazzati da maggio e ogni volta fotografati in località diverse. Ma come è possibile poter essere da 4 mesi  sempre in vacanza nelle località più trendy? Vedi la coppia incontrastata del 2012 Belen - Stefano Martino, ogni 15 giorni immortalati dalla macchina fotografica in un  posto diverso, ora a rilassarsi alle Terme. Possibile che ballare in una trasmissione come Amici ti possa far diventare talmente ricco da poterti pagare: ristoranti, hotel, viaggi per 4 mesi senza mai fermarti? O cosa c'è dietro queste stars del gossip, forse si fanno pagare per essere fotografati e fanno finta di essere delusi perché non lasciati in pace dai fotografi. 
Ovviamente il discorso non è solo per i citati precedentemente e un po' per questi personaggi da extra - lusso. Ma questi si preoccuperanno dei tagli di Monti, della benzina alle stelle e di chi superati i 35 anni è disperato perché non trova un posto di lavoro? Secondo me sono talmente immersi nella loro vita da fumetto che neanche guardano un TG. Come diceva il cartone animato Heidi almeno allora gli sorridono i Monti. Alla quasi totalità degli italiani gli girano.