Visualizzazione post con etichetta stranezze. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta stranezze. Mostra tutti i post

martedì 3 marzo 2015

Le 14 fobie più strane e divertenti



Nel mondo sono state riconosciute dagli psicologi più di 400 fobie distinte. In questa guida vedremo le 17 fobie più strane e divertenti.  Alcuni medici ritengono che le fobie sono dei ricordi tramandati di generazione in generazione tramite il DNA. Alessandro Magno, Napoleone, Mussolini e Hitler soffrivano di ailurophobia, la paura dei gatti. Buona lettura!

1 -  Papaphobia - Ci sono persone che hanno paura del Santo Padre neanche fosse Papa Borgia!

2 - Fobofia - È la paura di avere una fobia. Dalla serie quando il cervello non si spegne mai.

3 -  Hexakosioihexekontahexafobia - Fobia del numero 666 il numero della bestia!

4 -  Nomofobia - La paura di essere senza il  cellulare o perdere il segnale, praticamente ne soffriamo quasi tutti.

5 -  Anatidaephobia - Avere la paranoia che da qualche parte, in qualche angolo nascosta un'anatra ci osserva. mai andare al parco. 

6 -  Caligynephobia - Paura delle belle donne: forse qualcuno  vede del diabolico dentro la bellezza.

7 - Cenosillicaphobia - Questo mi sembra il più divertente, è la paura di un bicchiere di birra vuoto.

8 -  Cherophobia: Avere paura di essere troppo felici, perché potrebbe accadere da un momento all'altro qualcosa di tragico. Dalla serie portiamoci sfiga da soli.

9-  Philophobia - Non volere innamorarsi di nessuno per non soffrire.

10 -  Didaskaleinophobia è la paura di andare a scuola.

11 -  Pistanthrophobia - Avere  paura delle persone di cui ci fidiamo perché potrebbero tradirci.

12 -  Ommatophobia è la paura degli occhi 

13 -  Odontofobia- Fobia di andare dal dentista e ricevere le cure 

14 - Hippopotomonstrosesquippedaliophobia -  Paura dell parole lunghe

martedì 3 dicembre 2013

Il gabinetto più alto del mondo

Visto così il titolo potrebbe far ridere perché sembrerebbe più di un fake che una notizia vero, invece parliamo davvero di stranezze  di come l'uomo costruisca in luoghi impervi e al di sopra di ogni logica. In cima a una montagna a 2600 metri su un cornicione che porta a un dirupo vertiginoso si trova il gabinetto più alto del mondo, precisamente ad Altai  Mountain in Siberia.

A questo punto mi chiedo, ma uno non fa prima andare in un cespuglio che sedersi in bilico a una trappola che potrebbe cedere da un momento all'altro?  Il servizio igenico è stato ideato per gli addetti di una stazione meteo isolata dal tempo e poco conosciuta. Solo un postino ogni mese tramite un elicottero porta i vivere necessari per sopravvivere in un luogo dimenticato da Dio.

Eppure la toilete sopra le nuvole ha la sua storia, resiste dal 1938, né passata acqua sotto i ponti e neve dentro quel water. Sono da ammirare i coraggiosi che si siedono all'interno di quella ciambella sospesa nel vuoto, solo a guardala mette paura. Ma alla fine uno quando gli scappa non gli interessa se lo fa nel water della regina Elisabetta o dentro un gabinetto igenico.

Ultimo questo in 75 anni di storia quante persone avranno usufruito di tale servizio?


giovedì 5 settembre 2013

4 posti fuori dal comune dove vivono queste persone


Nei secoli molte persone sono rimaste affascinate da altri esseri umani che vivono in luoghi inconsueti, sfidando ogni adattamento. Per alcuni una questione di sopravvivenza, per altri fuggire dalla realtà che li circonda. In questo articolo vi elencherò: 4 posti fuori dal comune dove vivono queste persone

In un guardaroba -   Un uomo di 57 anni in Giappone si lamentava di trovare il suo frigorifero sempre vuoto dopo che ogni volta andava a fare la spesa. Ormai esasperato da quell'intruso decise di mettere una telecamera di sorveglianza che inviava le foto al suo telefono cellulare. Quando la polizia osservò le foto notò una persona alloggiare e nascosto nel vano superiore di un armadio di stoccaggio. La ladra è stata accusata per violazione di domicilio.


In una stanza accanto al corpo del marito defunto - Una donna in Michigan ha vissuto con il corpo del suo compagno defunto per ben di 18 mesi,  il motivo perché si sentiva sola. IL corpo del compagno continuava a stare seduto di fronte alla TV e la donna nella sua poca lucidità a fargli compagnia.


In un centro commerciale - Nel 2003, Michael T e molti dei suoi amici artisti hanno occupato uno spazio inutilizzato in un centro commerciale a Isola Rhode. Gli amici riuscirono a utilizzare 2 tonnellate materiale nel centro commerciale e costruire un monolocale. La stanza aveva l'energia elettrica ed era completamente arredata. Per i  servizi sanitari utilizzavano i  bagni del centro commerciale. Ben 4 furono gli anni che il gruppo non fu mai scovato dalla sorveglianza.

Scuola bus -  Una bambina di 11 anni e un bambino di 5 vivevano in un bus abbandonato. I loro genitori erano in carcere perché colpevoli di aver sottratto del denaro alle vittime dell'uragano Ike. L'autobus aveva elettricità, acqua corrente, un condizionatore d'aria, e bagno.


foto: via[sxc]

martedì 9 luglio 2013

Le stranezze alimentari delle celebrità

Ognuno di noi ha i propri vizi capitali tra cui il cibo. Anche le celebrità bramano per uno spuntino preferito e per quel prodotto alimentare, non importata se è sano oppure dannoso, poi ci saranno i loro tutor personali a farli tornare degli semi - Dei.

 Di seguito vediamo una carrellata delle  stranezze alimentari delle celebrità. Sarà presente ogni tipo di cibo calorico dal: burro d'arachidi, alla pancetta o un appetitoso piatto di patatine fritte.




TAYLOR SWIFT 

La pop star non sempre predilige una colazione equilibrata. Taylor è golosa dei Cinnamon Toast Crunch a base di cereali e cacao, e Pop-Tarts, una sorta di biscotto ripieno di marmellata di ciliegie, o di nutella.

CHRISSY TEIGEN

Chrissy Teigen ama il bacon e le uova fritte. Eppure è una modella di costumi da bagno.


KRISTEN STEWART

Un piatto abbastanza atipico a base di tortilla e minestra da parte della bellissima attrice  Kristen Stewart.



Angelina Jolie e i suoi figli

Angelina è conosciuta anche per i suoi bizzarri gusti alimentari, che hanno contagiato i suoi figli. Alimenti molto salati come gli snack e i Doritos le famose patatine in busta al gusto di taco, oppure panna acida e cipolla, e altri piccanti sapori.


jerry seinfeld

Jerry Seinfeld in un'intervista al New York magazine ha detto , "Sono stato un mangiatore di sandwich con burro di arachidi  già da quando ero un ragazzino."



foto: inizio articolo [wikimedia commons], autore - Executioner

venerdì 14 giugno 2013

Le 5 città e luoghi con i nomi più lunghi e illeggibili al mondo

Siete mai stati nel Galles? Perché nelle regioni più interne e specialmente al nord, gli  odiati inglesi non sono mia riusciti a colonizzare e imporre completamente la loro lingua, per fortuna  Perché i gallesi assieme agli scozzesi sono le popolazioni natie della Gran Bretagna, esistiti molti secoli prima che i  romani colonizzassero l'Inghilterra. Quello che voglio dire che nel Galles ancora molte persone parlano la lingua originale, una lingua celtica incomprensibile, Un linguaggio talmente assurdo che all'inizio di una parola puoi trovare 2 ll .

Ma questo articolo non tratta solo dei celti, ma bensì di 5 città con i nomi più lunghi e illeggibili al mondo facendone parte anche  una città del Galles.  All'inizio credevo che i nomi più lunghi fossero solo nella regione dell'ovest del Regno Unito, invece al mondo ci sono nomi di città anche più lunghi che  questa  magica località gallese Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch come per esempio in Nuova Zelanda Taumatawhakatangihangakoauauotamateahaumaitawhitiurehaeaturipuk-
akapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu questa città ha ben 85 lettere.

File:Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch.jpg


1- Taumatawhakatangihangakoauauotamateahaumaitawhitiurehaeaturipuk-
akapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu   


Con ben 105 lettere, "Taumatawhakatangihangakoauauotamateahaumaitawhitiurehaea-

turipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu "è ufficialmente il nome di una  località più lungo al  mondo. Questo non è altro che il nome maori di  una collina a sud della Baia di Hawke, in  Nuova Zelanda.  Per facilità di pronuncia viene abbreviato dai neozelandesi in "Taumata






2 - Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch
foto: [wimedia Commons] autore, Chris McKenna (Thryduulf (talk))
File:Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch station sign (cropped version 1).jpg

Su Wikipedia è riportata la traduzione dal gallese: Chiesa di Santa Maria nella valletta del nocciolo bianco, vicino alle rapide e alla chiesa di San Tysilio nei pressi della caverna rossa. Molte viaggiatori si fermano alla stazione  per farsi scattare una foto affianco al cartello con il nome più lungo  delle Gran Bretagna e secondo al mondo, e primo in Europa. Il paese si trova sull'isola di Anglesey sulla punta estrema al nord del Galles. Dimenticavo, il nome è formato da 58 lettere.




3 - Chargoggagoggmanchauggagoggchaubunagungamaugg
foto: via[wikimedia commons], autore -Bree from Worcester, MA, USA
File:Chaubunagungamaug lake sign.jpg

Questa volta non si tratta di una città, ma bensì di un lago situato nella città di Webster nel Massachusetts. Il suo  nome un vero scioglilingua è composto da 45 lettere.



4- Tweebuffelsmeteenskootmorsdoodgeskietfontein
foto via[nerdygaga]

Tweebuffelsmeteenskootmorsdoodgeskietfontein è una fattoria nella provincia nord occidentale del Sud Africa, che si trova circa 200 km a ovest di Pretoria e 20 km a est di Lichtenburg . La parola è entrata a far parte nel  folklore britannico con ben 44 lettere.


5- Äteritsiputeritsipuolilautatsijänkä 

foto: [wikimedia commons] autore, Motopark
File:Ateritsiputeritsipuolilautatsibaari.jpg

E' una regione paludosa in Lapponia, Finlandia.. Il nome è lungo 35 caratteri ed è il nome più lungo in Finlandia, e anche il secondo più lungo d'Europa. Fu anche il nome di un pub nella stessa regione.


foto inizio articolo: wikimedia commons 

martedì 4 giugno 2013

Una coppia del Massachusetts si veste uguale da 33 anni come prova d'amore - foto


L'amore il più grande mistero che c'è! Parole sante di quella famosa canzone che ora non mi ricordo chi la cantava, ma il motivetto c'è l'ho comunque in testa.  Così può succedere che degli innamorati decidano di fare pazzie, o delle cose fuori dal comune per  dimostrare il loro amore.


Così può succedere che  una coppia del Massachusetts si veste uguale da  33 anni come prova d'amore. I due personaggi hanno dichiarato che questo è il modo più normale per dimostrare che si amano e stanno insieme.  Le due anime gemelle si chiamano Donald Featherstone e Nancy, da Fitchburg, un paesino del Massachusetts. A quanto pare hanno in comune 600 abiti fatti su misura e sempre dello stesso colore, in pratica identici.

I signori Featherstone sono benestanti avendo fatto fortuna vendendo plastica per ornamento, quindi da quell'aspetto così hippie dietro si cela una coppia che non ha problemi economici, e con  una villa in stile a vittoriano e un armadio abbastanza capiente da poter ospitare i loro 600 abiti.

Dalla prima volta che per caso avevano indossato una maglietta dello stesso colore, hanno deciso di vestirsi sempre uguale perché gli piaceva questa idea. I loro capi sono per lo più colorati, camice in stile hawaiano, e per Natale maglione rosso con una grande stella al centro.

In conclusione contenti loro ... Tra l'altro anche nel Nebraska c'è un'altra coppia che ama vestire da 35 anni come 2 gemelli.  I due hanno detto ''La mia cravatta corrisponde sempre al suo vestito''.


Inspiration: Mrs Featherstone says that she is often drawn towards tropical fabrics that remind her of her husband's famous pink flamingo garden ornament

foto: via[dailymail.co.uk]

fonte: dailymail.co.uk



lunedì 20 maggio 2013

Un ragazza russa costretta dal suo ragazzo a tatuarsi il nome di lui in faccia a caratteri cubitali - foto orrore


L'amore non dovrebbe essere costrizione o almeno fare qualcosa che un giorno una persona possa pentirsi. In Russia una ragazza ha fatto ancora meglio, solo dopo 24 ore aver conosciuto un ragazzo, ha consentito che il suo nuovo fidanzato Ruslan, un  tatuatore   le incidesse a caratteri cubitali e gotici il suo nome ...  guardando la foto sembra di vedere una ragazza sfigurata.


A quanto pare l'uomo predilige il viso delle ragazze per disegnare i suoi tatuaggi. L'anno scorso  è diventato famoso quando ha tatuato una galassia di stelle sulla faccia di una ragazza  di  appena 18 anni nel suo studio di  Coutrai, Belgio.  


Leyla la fidanzata di Ruslan  ha dichiarato  che ha conosciuto il suo ragazzo in chat, e che il suo tatuaggio è una dichiarazione  di devozione eterna per il suo partner. ''Lo vorrei tatuaggio ogni centimetro del mio corpo", ha detto.

Ora sta studiando nello studio di Ruslan per  intraprendere anche lei il lavoro del suo ragazzo. Del suo tatuaggio che copre tutta la sua faccia ha detto che molte persone sono terrorizzate quando la vedono e che le dicono che ha  preso una decisione affrettata, ma secondo lei  le decisioni migliori sono quelle che si prendono in un attimo con il cuore, piuttosto quelle ponderate con la mente.

Intanto in Belgio Kimberley la ragazza belga ha riferito '"E 'terribile per me che  non posso uscire fuori in strada,  sono così imbarazzata''. La giovane si è dovuto sottoporre a  un trattamento laser per cercare di rimuovere l'opera di Ruslan.


Lesya Toumaniantz face tattoo

foto: via[heavy]


fonte: heavy  - huffingtonpost

venerdì 17 maggio 2013

Lei è reale o solo un immagine : 5 bellissime donne nella storia ma che non sono mai esistite

Quale figura se non quella  femminile, a dato vita a poemi e canti di uomini innamorati al cospetto di una dama misteriosa, ma che come per incanto splendeva di luce propria. Nel corso dei secoli gli uomini hanno duellato per contendersi l'onore della donna amata, e rivendicare il suo onore.

Eppure molte di queste belle signore, eroine o figure nei libri di storia non è chiaro quale vita abbiamo condotto, o  ancora meglio, se  siano mai esistite, perché frutto solo del sogno di un poeta innamorato nato dal desiderio di un ideale di donna.


Grazie a un articolo pubblicato su skeptoid,  ho trovato ispirazione a redigere questo post che tratta di 5 bellissime donne nella storia ma che non sono mai esistite.



5.Elena di Troia 
foto: Wikimedia Commom 


Lei figura mitologica greca e simbolo dell'eterno femminino, il suo rapimento da parte del principe Paride fu causa della guerra di Troia che si pensa sia realmente accaduta. Ma del cavallo dove erano nascosti i soldati rimane un mistero, come la stessa figura di Elena che nei dipinti viene raffigurata come una vera Dea per la sua bellezza e purezza.


4. Rosi the  Riveter
foto: Wikimedia Commons
File:We Can Do It!.jpg

Una vera icona culturale negli Usa, lei simboleggia la donna americana  che  nella seconda guerra mondiale lavorava nelle fabbriche belliche sostituendo i loro mariti che in Europa erano impegnati a sconfiggere i nazisti.




3. Tokyo Rose
foto: via Wikipedia Commons
File:Iva Toguri mug shot.jpg

La sua voce sensuale galleggiava attraverso le onde radio del Sud Pacifico durante la Seconda Guerra Mondiale, i suoi messaggi di propaganda ammantate in un tono hitleriano. In realtà Tokyo rose era Iva Ikuko Toguri d'Aquino, presentatrice  radiofonico presso Radio Tokyo la quale conduceva una trasmissione di propaganda per demoralizzare i soldati americani.



2. Ginevra
foto: via Wikimedia Commons
Photo credit: Wikimedia Commons

La Regina della leggenda arturiana, lei probabilmente la figura più delicata di donna e nel contempo la più misteriosa. Ginevra l'amante di Sir Lancilloto
il fedele braccio destro di Re Artù. Possibile che sia tutto inventato di sana pianta? Secondo il mio modesto parere Artù e questi celtici personaggi sono esistiti veramente, forse con nomi diversi e un'epoca non medievale, ma probabilmente come da alcune nuove scoperte fatte, in un periodo subito dopo  il ritiro dei romani dalla Gran Bretagna. Epoca in cui la Britannia era invasa dagli anglosassoni. Il significato di Ginevra è quello di incantatrice bianca, '' un parto della fantasia''. È interessante notare che il nome "Guinevere" si crede possa  essere il predecessore del moderno nome inglese "Jennifer."



1. La donna con tre seni
foto: via koimano


La donna con tre seni è una prostituta aliena figura nata  dal film Atto di forza. La sua scena quando mostra 3 seni forse è una delle poche cose da ricordare del film. Ma al mondo ci sono persone malate di  mania di protagonismo come Sandra Lekowski che ha voluto un seno in più come nel film.






mercoledì 27 marzo 2013

I 10 oggetti più sporchi che tocchiamo ogni giorno

Siete dei maniaci del pulito e il vostro migliore amico e lo straccio per lustrare i mobili e pavimenti, purtroppo vi do una triste notizia tutto questo non basta, gli acari e polvere sono delle vere bestie da eliminare. Di seguito vi presento I 10 oggetti più sporchi che tocchiamo ogni giorno.

Avete mai pensato quali sono i 10 oggetti più comuni  a cui siamo  costretti a toccare ogni giorno, e che fanno parte della nostra vita   ma che  sono pieni di sporcizia e germi?  Dopo aver  preso visione  quante di queste cose adoperate  quotidianamente  sono più luride  di una sedia o del water di Trainspoting,  la vostra fissazione per il pulito toccherà livelli mai raggiunti precedentemente.

Eppure il corpo umano è straordinario  riuscendo  ad adattarsi in ambienti sporchi e  diventando immune per i batteri e malattie. Ma è inutile il pulito è una scelta personale che migliora la vita delle persone. Bene a questo punto ecco: I 10 oggetti più sporchi che tocchiamo ogni giorno.


Money1) Chi più chi meno ogni giorno le persone  armeggiano   con dei soldi, carta  che è passata  in svariati posti: dalle mani dalla cassiera del supermarket, all'ufficio del dirigente  a quella magari di un clochard. Nei soldi sono depositati  una  enorme quantità di batteri. Il metodo migliore è il più semplice dopo aver adoperato delle banconote, è quello di lavarsi le mani. 'Hai fatto la scoperta dell'acqua calda,' qualcuno potrà dire.





Light Switch2)  Qualcuno deve farlo sempre, di solito è l'ultima persona a spegnere o accendere l'interruttore della luce in una camera o in un altro luogo, come la stessa camera di un hotel o pensione a mezza stella. Pensate se questa persona prima, ha toccato dei soldi per fare la spesa in un supermarket, quanti germi le sue mani possano contenere e lasciare sul vostro interruttore.






Computer Keyboard3) L'era digitale è una figata, quasi tutti ormai nella nostra
Cell Phonestanzetta o nel  soggiorno abbiamo il nostro laptop o computer fisso (desktop), pronto per connettersi all'universo di Internet. Ma c'è una parte del  PC, dove la sporcizia e i germi amano convivere, qual posto è la tastiera del computer. In uno studio condotto da un gruppo di consumatori britannici nel 2009 su un campione di 33 tastiere analizzate casualmente,  quattro di queste  erano considerati a rischio per la salute. In una è risultato di avere più batteri che di un Water.



4) Ancora in tema di era multimediale, il quarto oggetto  presente in questa classifica è quello di cui ognuno di noi ai giorni d'oggi non può più fare a meno, siamo letteralmente schiavi del nostro migliore amico il  telefono cellulare. Il telefonino è un oasis felice per decine di migliaia di germi, che vivono tranquillamente all'interno del telefono grazie al calore che generano le nostre mani e viso.







5) Ebbene in tema di sporcizia non poteva mancare, quella superficie fatta di  porcellana bianca dove il nostro sedere si siede giornalmente in perfetta solitudine ossia il Water o meglio la ciambella . La sua superficie specialmente all'interno delle toilet pubbliche, quali stazioni o aeroporti può contenere tutti i   tipi di malattie e virus e batteri.  Le statistiche dimostrano che ci sono 295 batteri per ogni centimetro quadrato sopra questa fredda superficie, ma questa è una pochezza se si pensa  ai 3.2 milioni  di batteri che navigano nel  water.


Shopping Cart

6) Mi dispiace di avercela ancora con i supermarket ma al suo interno si trova un altro oggetto infestato dai germi: il carrello per fare la spesa.   Uno studio condotto presso dall'Università dell'Arizona ha scoperto che i carrelli della spesa sono caricati di batteri, saliva, e materia fecale, più che in una  di scala mobile, telefono pubblico, e persino  i bagni pubblici. La prossima volta che vai a fare la spesa metti i guanti....




Remote Control7) Quante volte siamo di fronte alla TV e con in mano il nostro fedele telecomando  e nel mentre con l'altra mano tiriamo fuori dalla bustina delle croccantini patatine oleose, o anche un panino imbottito. Nel frattempo, nel telecomando ecco depositarsi  dei  residui della nostra merenda, dei batteri chiamati MRSA che iniziano  prendere fissa dimora sopra il remote control.






Bathtub

8) Lo so che  ti piace essere profumato/a e pulito/a,  ma per quanto riguarda la tua vasca da bagno? La vasca da bagno è la patria di molti batteri tossici che spesso non vengono eliminati.  In una vasca una persona potrebbe prendersi: una infezione da stafilococco, infezione del tratto urinario, polmonite, setticemia, o  qualche forma di allergia della pelle. Che ci crediate o no, i batteri ballano a  sinistra e vicino allo scarico della  vasca da bagno.Questi esseri immondi sono peggiori di quelli della toilet. Sarebbe opportuno pulire la vostra vasca almeno una volta alla settimana      

  

Kitchen Sink

9)  Contrariamente all'opinione popolare, la cucina può effettivamente essere il posto più sporco in casa. In genere si depositano 500 mila batteri per centimetro quadrato nello scarico per ogni singolo rubinetto del lavandino. Per eliminare gli ospiti indesiderati versa nello scarico mezza tazza di bicarbonato di sodio e mezzo  bicchiere di aceto. Infine risciacqua tutto con l'acqua calda  e aspetta che il tuo lavandino faccia un ruttino, il che vorrà dire che è pulito e addio microbi.





Kitchen Sponge10) La spugna,  lo  strumento per sfregare i piatti e il  lavandino, in realtà è  la più sporca di tutte.  Lei  del colore giallo e verde della cucina è  un toccasana  e una casa accogliente per i germi.  Le sue umide, micro-fessure rendono più difficile  il compito per essere  disinfettate. Perciò lo strofinare della  spugna in realtà è solo il trasferire  batteri da un luogo ad un altro. Un rimedio semplice è quello di  mettere la spugna dentro un microonde per   60 secondi . Anche l'odore avrà i suoi benefici.




foto: via[ ranker.com]

martedì 19 marzo 2013

Nel 2022 ci sarà il primo reality show con degli esseri umani su Marte

Lontano, lontano, dove il sogno non è più un 'utopia, essere ospiti per qualche tempo oltre i confini del mondo, ma dove il Polo sud?
Un disegno un 'idea bizzarra e fuori dal comune di un olandese e ingegnere meccanico Bas Landsorp,  il quale è intenzionato a fare tra 9 anni esattamente nel 2022,  il primo reality show con degli esseri umani su Marte.

Bas Landsorp probabilmente riuscisse in questa impresa sarebbe ricordato nei libri di storia. Ebbene un reality show, un grande fratello in un altro pianeta. A quanto pare a questa fantascientifica proposta hanno già risposto ben 8000 persone.

Un viaggio se dovrebbe andare in porto per i partecipanti, con la possibilità di non ritorno tra noi comuni abitanti di questa terra. L'olandese per il suo ambizioso progetto si sta accordando con il boss e ideatore del Grande Fratello Paul Romer. Pensate gli spettatori incollati alla TV che assisterebbero ad  un avvenimento del genere il doppio di quelli per la finale di Coppa del Mondo 2010 tra Spagna e Olanda.

Per partecipare alla trasmissione Mars One (così  chiamata), è necessario avere compiuto la maggiore età, godere di ottima salute, e redigere un questionario che sicuramente composto da domande fuori dal comune.

I 24 eletti poi saranno sottoposti a 8 anni di un duro allenamento. Ma i preparativi per accogliere i fortunati prescelti avranno inizio nel 2016, infatti in quell'anno verranno inviati 2500 kg di cibo su Marte. Due anni dopo nel 2018 un robot farà un sopralluogo nel pianeta per capire il punto migliore dove installare la base. Infine tra il 2020 e 2021 altri robot avranno il compito di costruire e installare la base.  Abbastanza semplice non vi sembra?

Ma una  domanda nasce spontanea. Quanti anni prima i coinquilini del Grande Fratello su  Marte dovrebbero partire per arrivare in orario all'appuntamento?


foto: via[tech.co/mars]

mercoledì 27 febbraio 2013

In 150 anni 6 miliardi di persone saranno morte

E' da qualche tempo che nei miei pensieri notturni prima di addormentarmi una domanda alquanto particolare  naviga nella mia mente:  Se in meno di 150 anni gli abitanti attuali della terra saranno tutti morti. La risposta potrebbe essere affermativa per quanto ormai le aspettative di vita sono  vicine intorno agli 80 anni. 

Quindi se nei prossimi 150 anni non ci fossero più nascite l'uomo si estinguerebbe. Lo so sembra un discorso fatto da uno che si è appena bevuto alcool allo stato puro, ma sarei curioso se qualcun'altro si è mai posto questa domanda.

Tra l'altro, non sono riuscito a trovare nulla su google a questo mio quesito. Se andiamo a ritroso nel tempo è logico che nel giro di un secolo o poco più, tutti nati di quel periodo storico moriranno lasciando il posto a un'altra generazione eppure, non si è mai specificato ho scritto, quanto ci voglia perché tutti gli abitanti di adesso nell'arco di un determinato periodo muoiano a prescindere se sarà in modo  naturale o di  altro.

Forse si potrebbe affermare che tutti i nati dell'800 si sono estinti, e che a breve seguiranno quelli dei primi del '900, poiché una persona della classe del 1905 oggi  avrebbe la bellezza di 108 anni, di conseguenza forse in tutto il mondo non saranno più di 10 di quella stessa annata.

Qui concludo, potrei sembrare ripetitivo, ai prossimi quesiti.



foto: via [meteoweb.eu]

venerdì 28 dicembre 2012

Ecco la prima bici fatta di pneumatici e cartone riciclato

Il mondo è pieno di persone di talento,  una di queste è sicuramente  Izhar Gafni  un ingegnere israeliano  e sviluppatore di sistemi. Izhar ha messo a punto una bicicletta fatta di pneumatici per auto e cartone riciclato. Suona incredibile vero?  Funzionerà? A quanto pare la risposta è positiva,  funziona eccome...

Per assemblare i pezzi il costo è stato davvero minimo $ 9, questa bicicletta è una meraviglia a forma di automobile.  Izhar ha dichiarato su una rivista del settore: "L'idea è come un origami giapponese."

Per piegare  il cartone in modo da utilizzarlo e renderlo forte e resistente come telaio della bici, Izhar ha dovuto lavorarci per ben 18 mesi . Lo ha fatto in tutti i modi con un design forte, una bicicletta che ormai è quasi pronta per la produzione in serie.

 fonte roundedoff



foto:  Izhar Gafni and his bike

domenica 23 dicembre 2012

Tony Lepore il vigile che dirige il traffico ballando - video

Natale significa tempo da dedicare e stare con la propria  famiglia,  Natale vuol dire, la curiosità di aprire i regali, mangiare biscotti appena sfornati e altre succulente pietanze natalizie  e, naturalmente, vedere le strade  affollate di persone, e un traffico tentacolare.  In tutto il paese, i vigili urbani stanno facendo gli straordinari per tenere le strade più sicure da quei automobilisti  e acquirenti dell'ultimo minuto.

Per quasi 30 anni, Tony Lepore un vigile urbano americano, ha diretto il traffico a suo modo,  lui non si limita a  richiamare l'automobilista, onde e soffiare dentro il fischietto, lui fa molto di più, balla mentre dirige il traffico esibendo  alcune mosse da balletto alla Lady Gaga.

Lepore ha detto alla trasmissione  Weekend Edition Sunday ospite di Rachel Martin, che ha sempre voluto essere un intrattenitore, ma che non era così semplice esserlo   a Rhode Island nel 1960. Così, accantonato il suo sogno di entrare a far parte ne l mondo dello spettacolo è diventato un vigile urbano.  Ma, dopo aver visto una  Candid Camera sulla polizia di Chigago fu ispirato a creare un poliziotto particolare: un vigile urbano che  a passi cadenzati e di danza dirigeva il traffico caotico di New York.

Retired police officer Tony Lepore performs his dance routine while directing traffic in 2004 in downtown Providence, R.I.

Darren McCollester/Getty Images

venerdì 7 dicembre 2012

Annuncio incredibile in Svezia - Un'azienda offre uno stipendio di 2200 euro per guardare e comunicare l'attività di un tosaerba

Sei alla ricerca di una occupazione e magari vorresti fare una esperienza all'estero, e non vorresti stancarti? Bene, un'azienda svedese che produce macchinari da giardino offre lavoro a colui che rimarrà seduto nei bellissimi giardini scandinavi ad ammirare il loro tosaerba che taglia il prato svedese. Il compenso è di 2200 euro lordi al mese.

Un'offerta davvero insolita, ma che vedrà interessati sicuramente delle persone visto i tempi di crisi.  Il sito chiede al proprio candidato di coinvolger i fan della propria pagina Facebook Husqvarna, e aggiornarla quotidianamente con impressioni e pensieri positivi del loro prodotto,   ed incentivare le persone a comprare la macchina.

Questo è l'annuncio in questione: “Fisicamente non gli sarà richiesto nulla ma ogni giorno dovrà trovare modi sempre nuovi ed appassionanti per comunicare l’attività del tosaerba con la comunità già collegata al marchio via Facebook. La pagina ha 3500 fan, è molto attiva.”

mercoledì 21 novembre 2012

Un uomo austriaco si è amputato il piede per non andare più a lavoro

Un racconto quando ho letto la notizia in un blog che mi ha lasciato allibito e senza parole. Un uomo austriaco di 56 anni, disoccupato e dopo un periodo di ferie forzate, ma che lui voleva prolungare, perché non era intenzionato a terminare, ha messo in atto qualcosa di macabro da film splatter.

L'uomo era riuscito  a trovare un nuovo lavoro grazie  all'ufficio di collocamento della sua città ( già la funzionano), e doveva presentarsi dal medico del lavoro per ottenere il benestare per l 'idoneità alla sua nuova assunzione, ma ha pensato bene di fingersi malato e dimostrarlo coni fatti, perché non voleva perdere l'assegno di disoccupazione. 

Trovato il coraggio e la pazzia ha preso una sega elettrica e si è amputato il piede sinistro, non contento del suo piano diabolico ha messo il piede nel forno per la paura che gli sarebbe stato riattaccato. Infine quasi moribondo, dovuta  dall'emorragia, ha chiamato i soccorsi che di fronte alla scena splatter sono rimasti scioccati.  Ora il folle sarà sicuramente ricoverato in qualche ospedale psichiatrico.

sabato 6 ottobre 2012

India: Rapa a zero la moglie e la appende ad un albero - Il motivo? perché era geloso


Un indiano con il dubbio poi la certezza di essere tradito dalla moglie l'ha rapata a zero e poi appesa a testa in giù con l'aiuto dei suoi fratelli.

Un uomo in India preda a un raptsus di gelosia sfociato dal dubbio che la moglie lo tradisse, l'ha voluta punire:  rapandola a zero e appendendola a testa in giù con le mani legate, diventando la donna stessa  l'appeso come nelle carte da gioco.  L'uomo si è fatto aiutare dai suoi fratelli, non ancora soddisfatto   della sua vendetta a cosparso il volto della moglie di polveri altamente irritanti e fastidiose.

mercoledì 12 settembre 2012

Muore perché gli viene iniettato silicone nel pene: Lo voleva super size



Si può morire di una puntura di zanzara? Ma credo di no almeno che non si viva nel cuore della profonda Amazzonia, ma si può morire a New York  per essersi fatto iniettare del silicone nel proprio pene con la voglia  di essere un superdotato.

Purtroppo questa che può sembrare una barzelletta e francamente fa anche ridere è una vicenda incredibile che ha visto come vittima un uomo newyorkese. 

Kasia Rivera, è la donna che senza licenza medica  ha iniettato il silicone liquido nel  membro dell'uomo. L'accaduto è di qualche mese fa precisamente a maggio ma si è scoperto solo ora perché la donna è stata sentita dal tribunale. La dottoressa horror discolpandosi ha detto che già in passato aveva effettuato questo tipo di operazione. Nel caso degli uomini il silicone somministrato nel proprio membro provoca una morte lenta e dolorosa.


giovedì 30 agosto 2012

Rabbia in India per il nome di un negozio chiamato Hitler

India - Il proprietario di un negozio ha dichiarato " Non pensavo che il nome del mio negozio potesse portare tutto questo clamore e sdegno".  La risposta non si è fatta attendere la comunità locale è sconvolta per il nome del negozio di abbigliamento Hitler. Ma il titolare Rajesh Shah dichiara ancora che non era a conoscenza che il nome poteva causare offesa in quanto deriva da un soprannome dato al nonno il primo proprietario del negozio.

Il 'Hitler'-store ha provocato indignazione tra i residenti e la piccola comunità ebraica Achmedabad nella provincia Gujarat. Incredibile ancora l'affermazione del titolare del negozio 'Francamente, fino al momento del  permesso del marchio, avevo solo sentito dire che Hitler era un uomo severo, ha detto al Times of India. 'E' stato solo di recente che abbiamo letto su Hitler su Internet. '

Ora ci chiediamo resterà ancora aperto questo particolare store o almeno chi di dovere farà cambiare il marchio del negozio al proprietario?

Dentro un pacco per fare una sorpresa alla fidanzata, ma stava per morire soffocato

Una sorpresa e un gesto  d'amore che poteva diventare una tragedia. Un ragazzo in Cina ha pensato bene di essere lui stesso il regalo per la sua ragazza tanto da entrare dentro un pacco e farsi spedire a destinazione. Il corriere ignaro di tutto, e di cosa poteva contenere quel pacco l'ha posizionato in modo tale che non passasse l'aria. A destinazione effettuata grazie alla puntualità della ditta di consegne, il ragazzo per fortuna era solo svenuto, a soccorrerlo la stessa fidanzata.

domenica 15 luglio 2012

Rimane seduto per 2 giorni sul water per pubblicizzare la sua carta igienica

Australia-  Non si è alzato mai dal trono dove tutti siamo uguali: belli, brutti,ricchi o poveri. Un uomo a Melbourne Simon Griffith è restato per ben 2 giorni, 2 ore, 16 minuti e 34 secondi seduto nel suo water per pubblicizzare la sua carta - igienica. L'uomo voleva arrivare alla soglia delle 50 mila dollari di ordini, per questo si è accomodato nella tazza fino a   quando non ha raggiunto il suo obbiettivo. Griffith vuole realizzare una società che produca carta - igienica riciclata e proventi per costruire servizi igenici alle popolazioni del terzo mondo.