Visualizzazione post con etichetta ragazzo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta ragazzo. Mostra tutti i post

martedì 16 aprile 2013

Giovane fotografo combatte la sua depressione scattandosi autoritratti surreali

L'arte è spesso un viatico  per esternare le proprie emozioni, senza sentimento un uomo non potrebbe essere  creativo. Un  qualcosa che un ragazzo di  20 anni Christian Hopkins conosce fin troppo bene. Il giovane fotografo utilizza la fotografia come un racconto fatto da  autoritratti surreali, che vogliono  raccontare quelle giornate di buio. Il fotografo ha detto: "Ho sofferto di  forte depressione negli ultimi 4 anni, manifestandosi in molti modi anche tramite la fotografia'' 


Un amico di Christian ha deciso di condividere alcune delle incredibili immagini del fotografo su Reddit perché era in procinto di eliminarle. Da quel momento è stato un vero successo di critiche positive. Le immagini sono dannate, traspirano tormento da parte dell'autore, in poche parole è arte al 100% ... un solo aggettivo fantastiche.

Mentre l'emotività a livello mentale  di Hopkins ha degli sbalzi d'umore, c'è però un sentimento che accomuna tutta le foto: depressione, la solitudine, letargia, e una battaglia a livello mentale con se stessi.


Quindici foto da tagliare il fiato, la depressione e quei  autoritratti così veri di un uomo abbandonato in un silenzio irreale. Un vero artista, speriamo che possa riprendersi da questa malattia troppo spesso sottovalutata da tante persone, perché molti non si rendono conto di quale sofferenza e non voglia di vivere navighi in un uomo che soffre di depressione.






















foto: via[reddit]

martedì 5 marzo 2013

Stanford: Uno studente risolve il cubo magico ( cubo di Rubik) mentre fa il giocoliere con altre 2 palline - video incredibile

Vi ricordate il cubo magico o meglio cubo di Rubik? Personalmente già da tenera età mi faceva diventare matto perché non riuscivo a mettere nello stesso ordine più di una fila di quadratini dello stesso colore. Allora quasi mi veniva la voglia di scambiarli togliendoli e incollandoli in modo truffaldino.

Ma c'è chi è capace di risolvere questo enigma in pochi secondi  mentre si diletta a  fare il giocoliere con altre 2 palle. Lui si chiama Ravi Fernando uno studente di Harvard,, il suo video in 5 giorni su You Tube è già stato visto da più 3 milioni di persone, un'impresa incredibile di perfezione e matematica.

Nel il filmato  lo studente  riesce a completare il puzzle in un minuto e mezzo nello stupore dei suoi colleghi, mentre 2 palline volteggiano su e giù tra le sue mani.  Ravi non è nuovo a queste imprese infatti è capace di risolvere al cubo di Rubik. in 7,65 secondi  con tutte e 2 le mani, 19,27 secondi con una mano sola , e per finire  5 minuti e 56 secondi con gli occhi bendati. Tra l'altro su You Tube c'è anche   il video di lui e di un suo  amico che  risolvono  il cubo  insieme ... con gli occhi bendati.



foto via [vibe.com]


venerdì 17 agosto 2012

Morire a 16 anni ucciso da un toro per una stupida tradizione

Siamo nel 2012, eppure per certi versi l'uomo è rimasto ancora come se fosse nel medioevo. Morire a 16 anni  ai nostri giorni investito da un toro, è qualcosa di inconcepibile. Diego P., originario di Bolea stava partecipando alla stupida tradizione di correre davanti ai tori, purtroppo questa volta non c'è stata solo qualche persona che ha riportato delle lievi escoriazioni, la corsa matta ha fatto una giovane morte.

Il ragazzo è stato investito da uno dei tori di piccole dimensioni (ma sufficienti per far morire una persona),  ha sbattuto violentemente contro una delle staccionate di protezione dell'arena. A causa delle gravi lesioni interne è morto dopo il ricovero in ospedale. La Spagna è scioccata, ma forse non il tanto giusto per proibire definitivamente questo delirio di massa.